Fitch abbassa il rating della Grecia a B+

La Grecia continua a vivere un periodo economicamente negativo: lo dimostra il nuovo taglio al rating che l’agenzia Fitch ha annunciato ieri. Infatti si è passati in un sol colpo dal precedente rating, BB+ all’attuale B+, arrivato ieri: ciò implica una discesa di ben 3 gradini. Ma non è tutto: infatti l’agenzia di rating Fitch, nella nota con cui si annunciava questa modifica al rating greco, ha spiegato che la situazione del paese ellenico è in piena evoluzione negativa. Ciò dipende dal giudizio di “rating watch negativo“, ossia la Grecia è ancora sotto osservazione, perchè il suo rating potrebbe continuare a scendere ancora. “Il calo riflette le sfide di fronte alla Grecia nell’attuazione di un programma di riforme radicale a livello fiscale e strutturale necessario per garantire la solvibilità dello stato e le basi di una ripresa sostenuta” si legge nella nota publicata dall’agenzia Fitch, che proseguendo spiega come la Grecia potrebbe presto toccare il livello CCC, ossia un livello che indica alta probabilità di default, senza un nuovo programma d’aiuti finanziato da Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale. I timori per la crisi greca spingono giù l’Euro: ieri la moneta unica europea ha chiuso a 1,4157 dollari, vicino ai minimi di seduta, arretrando inoltre anceh sullo Yen (a 115,67). Male anche le Borse europee che chiudono la seduta in calo.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*