Fmi, Pechino ed Ue appoggiano la candidatura di Christine Lagarde

Si parla molto in questi giorni della successione di Dominique Strauss-Kahn: l’ormai ex direttore del FMI, ha lasciato vacante uno dei posti più importanti nell’economia mondiale. E’ chiaro che la poltrona di Strauss-Kahn fa gola a molti, tanto da avviare una vera e propria corsa alla candidatura. In tantissimi si sono già candidati, ne abbiamo parlato già nei giorni scorsi, ma è chiaro che una buona candidatura si riconosce anche dall’appoggio esterno di altri ministri o personaggi di grande livello nell’economia mondiale. Il nome che in questi giorni sembra essere il più papabile al ruolo del francese Strauss-Kahn è quello di un’altra transalpina, il ministro francese dell’Economia francese, Christine Lagarde. La Lagarde nelle ultime ore ha ricevuto due appoggi veramente importanti: infatti sia la Cina che l’Unione Europea hanno appoggiato il nome del ministro francese per il ruolo che fu di Dominique Strauss-Kahn. Il presidente della Commissione Europea, Jose’ Manuel Barroso ha così annunciato il proprio sostegno alla Lagarde. “Diamo il pieno sostegno alla candidatura di Christine Lagarde alla direzione del Fondo Monteario Internazionale. La Commissione europea ritiene che le qualità della signora Lagarde, come il suo impegno per il rafforzamento della governace economica globale, siano indispensabili per la missione del FMI e per il suo vitale contributo alla stabilita’ dell’economia internazionale”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*