Fmi, Reza Moghadam: “L’Italia è a buon punto, ha fatto notevoli progressi”

Il Fondo Monetario Internazionale, nel corso dell’annuale conferenza stampa, ha elogiato il lavoro dell’Italia. Questa volta è toccato al direttore del dipartimento europeo Fmi, Reza Moghadam, complimentarsi con Mario Monti e la sua squadra di governo, per il lavoro svolto fino ad ora. “L’Italia è a buon punto, ha fatto notevoli progressi. Le politiche attuate hanno creato un livello di stabilità veramente notevole. A questo punto bisogna rilanciare la crescita: il lavoro non è finito, bisogna costruire partendo dai progressi fatti per consentire all’Italia di rilanciare la crescita” ha spiegato Moghadam. Il direttore del dipartimento europeo del Fondo Monetario Internazionale, ha dunque lanciato un monito all’Italia: la situazione non è ottima, il lavoro del governo Monti non va sprecato, dunque bisogna continuare su questa strada, cercando di creare nuove politiche per la crescita, per far si che l’Italia possa rilanciarsi anche sotto quell’aspetto. Se il 2012 italiano porterà la recessione, il 2013 sarà l’anno della ripresa: gli economisti del Fmi sono certi, si parla di una possibile crescita del Pil italiano pari al 6%, nel medio termine. Se ci saranno le condizioni, nel giro di cinque-sette anni, grazie alle nuove riforme promosse dal governo Monti, il Pil italiano potrebbe subire una notevole crescita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*