Forex: Cambio Euro Dollaro oggi 11 Ottobre, discesa pericolosa

Da ieri la coppia EUR/USD sta vivendo una brusca inversione, con la moneta comunitaria che scende verso livelli pericolosi. Gli investitori si sono lanciati alla vendita di massa, a breve, medio e lungo periodo. Attualmente, il Cambio Euro Dollaro è a 1,1105, in ribasso dello 0,28%. Biglietto verde che dunque rimane solido, con gli investitori che scommettono sul rialzo dei tassi da parte di FED. Nel frattempo Donald Trump scende ancora nei sondaggi. Gli USA scacciano diversi pericoli. Europa sempre alle prese con i problemi delle banche e una politica monetaria inefficace.

Forex Cambio Euro Dollaro oggi 11 Ottobre discesa pericolosa

Forex: Cambio Euro Dollaro, gli americani chiedono risposte

Mentre torna alta la fiducia sulle prossime mosse della Federal Reserve, rimane infuocato il dibattito tra i due candidati alla Casa Bianca. Dopo l’acceso scontro di domenica tra i due rivali, la discussione è continuata sui social.

Hillary Clinton è salita a +11% nei sondaggi, ma Donald Trump non è crollato, come qualcuno si aspettava. Gli americani, però, vogliono più risposte. Non si accontentano della serie di accuse e offese che i due rivali si sono scambiati domenica.

Molti accusano la stampa di privilegiare temi che fanno titolo, ma che non sono importanti per l’immediato futuro del Paese. Ciò che ancora si stenta a capire è: che America vogliono i due candidati?

Da un altro punto di vista, i sondaggi mostrano anche un’altra situazione paradossale. Ovvero che la maggior parte degli elettori dichiara di votare per l’uno per non far eleggere l’altra. E viceversa. Dunque non per un reale accordo con la politica di quello che vorrebbero fosse il prossimo presidente.

E’ probabile che fino all’8 Novembre la situazione rimarrà tale. Fuoco e incertezze.

BCE: nessuna spiegazione ufficiale sugli aiuti a Deutsche Bank

Solo una breve nota ufficiale pubblicata dalla Banca Centrale Europea, per spiegare quanto emerso dal Financial Times. Nell nota si legge che la BCE “tratta tutte le banche allo stesso modo, in linea con le regole”.

Non una spiegazione, dunque. Tuttavia, i risultati dello stress test di luglio sono stati “gonfiati” affinché Deutsche Bank evitasse il crollo immediato. Unico caso, tra le 50 banche sottoposte ai test, nel quale è stata inserita la vendita di una quota ad un istituto cinese, senza che l’operazione fosse stata però conclusa.

Cambio Euro Dollaro per il momento fortemente influenzato dalla situazione USA. L’attesa cresce per il rialzo dei tassi di interesse, ma soprattutto per le elezioni dell’8 Novembre.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*