Garanzia Giovani, boom di iscrizioni da Campania e Sicilia

Garanzia GiovaniIl Sud Italia ha accolto nel migliore dei modi il progetto europeo per l’occupazione giovanile. Il progetto “Garanzia Giovani” è partito veramente forte, organizzato dall’Unione Europea ed approvato dal Governo Renzi nei giorni scorsi. Si parla di 30 mila domande presentate dai giovani di tutta Italia, boom di iscrizioni in una sola settimana. A fare la parte da leone in questo boom di domande, sono stati i giovani di Campania e Sicilia: i giovani campani contribuiscono per il 22%, i giovani siciliani invece si fermano al 17%; tante le iscrizioni dalla Toscana, ben l’11%. Il trend è comunque in grande crescita, nonostante l’assenza di una campagna pubblicitaria, i giovani conoscono ed apprezzano sempre di più questo importante progetto europeo. Dei 30 mila iscritti, il 54% sono uomini, il 46% sono donne, per quanto riguarda l’età il 51% degli iscritti ha una età compresa fra 25 e 29 anni. Interessante il dato sulla scelta della Regione dalla quale ricevere il portafoglio di servizi messo a disposizione: il 27% ha chiesto un luogo diverso da quello di residenza. In particolare, un siciliano su tre ha chiesto una destinazione diversa dall’isola, ma la Trinacria ha ricevuto il 12% delle richieste complessiva, alle spalle della Campania (18%) e davanti alla Toscana (11%). Ad oggi sono 13 le convenzioni firmate con le Regioni italiane: Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Provincia Autonoma di Trento, Sardegna, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*