Giovannini: “Modifiche sulla riforma Fornero ma con attenzione”

giovannini

Il nuovo ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, è tornato a parlare della riforma Fornero, la riforma sul mondo del lavoro approvata dal suo predecessore, Elsa Fornero. Una riforma che non è piaciuta a molti ma che non potrà essere modificata radicalmente in tempi brevi, come spiega lo stesso Giovannini. “Per toccare una riforma che finalmente sta producendo gli effetti voluti bisogna essere estremamente attenti, gli investitori non amano interventi sull’onda del momento” ha chiarito il neo ministro. I dati prodotti dall’Isfol infatti mostrano un aumento dei contratti a tempo determinato, mentre c’è un calo nella richiesta di contratti di collaborazione, sicuramente un segnale incoraggiante. Il ministro del Lavoro però è consapevole che serviranno ritocchi più importanti per la cassa integrazione: ci potrebbe essere un intervento tampone nei prossimi giorni, in occasione del Consiglio dei ministri di venerdì. In quell’occasione, Giovannini chiederà di rifinanziare la Cig, in modo da riuscire ad avere un fondo sufficiente che possa permettere di arrivare senza problemi alla fine dell’anno. Uno dei temi fondamentali del 2013 sarà quello della flessibilità: Giovannini ritiene che la flessibilità possa essere gestita in maniera migliore, specie in campo previdenziale.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*