Google è il miglior posto al mondo dove lavorare

google_logo1Ogni anno, lo studio della compagnia “Great place to work” presenta quali sono le situazioni lavorative migliori. A guidare la classifica quest’anno è il colosso di Mountain View, Google. Il motore di ricerca situato in California è dunque il miglior posto al mondo dove poter lavorare. L’indagine è stata condotta su oltre 6.000 compagnie, spare in 45 Paesi: questa aziende danno lavoro ad oltre 11 milioni di persone. La valutazione è stata calcolata per due terzi sul giudizio dei lavoratori interni all’azienda, mentre un terzo del punteggio è stato calcolato seguendo le politiche organizzative delle aziende. Tornando a Google, ci sono molti fattori che hanno contribuito a questa vittoria: tante le iniziative per mettere a proprio agio i lavoratori. Dalla realizzazione di spazi di svago negli uffici, alla birra organizzata il venerdì per festeggiare la settimana, alla mobilità intelligente con la donazione di bici ai lavoratori, tanti accorgimenti che pongono Google come un posto davvero piacevole dove poter lavorare ed esprimere le proprie potenzialità. Il settore tecnologia occupa altre posizioni importanti in questa classifica: al terzo posto troviamo la NetApp, al quarto posto troviamo la Microsoft ed in decima posizione la Cisco. Non ci sono compagnie italiane nei primi venticinque posti, ma solo aziende straniere che in alcuni casi hanno delle filiali nel nostro Paese.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*