Google, grossi cambiamenti dirigenziali in arrivo

Dopo le novità in casa Apple (Jobs ha temporaneamente lasciato il suo ruolo di CEO a Tim Cook), anche in casa Google si prospetta un inizio di 2011 “rivoluzionario”. Infatti l’azienda di Mountain View ha comunicato un cambio nelle strategie aziendali, con alcuni cambiamenti nell’organigramma dirigenziale. Infatti Larry Page, il cofondatore del motore di ricerca numero 1 al mondo (insieme a Sergej Brin) dal mese di aprile assumerà la carica di Amministratore Delegato. Carica che fino ad aprile, verrà ricoperta da Eric Schmidt, che non verrà completamente dismesso: infatti Schmidt sarà nominato presidente di Google. Un cambio al vertice molto importante, come conferma lo stesso Schmidt. “Abbiamo parlato a lungo di come poter semplificare al meglio la nostra struttura di management e di come velocizzare il processo decisionale, Larry è pronto e sono contento di poter lavorare sia con lui che con Sergey ancora per molto tempo”. Lo stesso Larry Page, ha commentato il suo ingresso nel nuovo ruolo di a.d. di Google. “Eric ha fatto un lavoro fantastico nel guidare Google nell’ultimo decennio, i risultati parlano da soli. Non c’è amministratore delegato al mondo che avrebbe potuto tenere i fondatori della società così coinvolti e allo stesso tempo gestirla in modo così brillante. Eric è un fantastico leader e da lui ho imparato molto. I suoi consigli saranno inestimabili quando inizierò il nuovo ruolo”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*