I social network sono un danno per l’economia

Che i Social Network, usati durante le ore di lavoro, potessero essere una perdita di tempo, penso che fosse sotto gli occhi di tutti. Sembra poco il tempo che passiamo su questi siti, ma in realtà una volta entrati su Facebook (come su Twitter o MySpace) per “controllare qualche novità”, si finisce per trovare qualche amico in chat, o condividere qualche link o notizia, insomma il tempo passa e non ce ne accorgiamo. Uno studio inglese però, oltre a certificare il tempo perso, ha anche quantificato economicamente il danno provocato dai social network. In tutto il mondo, facendo una media, il tempo passato sui Social Network durante le ore di lavoro è costato ben 22 miliardi di dollari. Sembra eccessivo ma è così: i dati forniti dal gruppo inglese sono un po vaghi, però su alcuni c’è molto da discutere. Per esempio, su mille lavoratori inglesi, almeno il 6% passa un ora sui social network, ben il 55% accede a questo tipo di siti durante le ore di lavoro e addirittura un terzo conferma di passare almeno mezzora su Facebook, MySpace o Twitter. Ma non solo, i lavoratori inglesi infatti passano tempo a guardare le foto su Flickr o i video su Youtube! Insomma, non si fanno mancare proprio niente! Ma siamo sicuri che siano solo gli inglesi a svagarsi durante le ore di lavoro? Se un simile studio venisse fatto in Italia, i risultati che ne potrebbero venir fuori, potrebbero essere anche peggiori.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*