MisterCupido.com
  



Ikea in controtendenza: trasferisce alcune produzioni in Italia

Mentre in Italia si raccolgono i dati sulla contrazione dell’occupazione, le aziende italiane sono in difficoltà, ci pensa l’Ikea a portare un po’ di produttività: infatti colosso svedese del settore arredamento ha da poco ufficializzato il trasferimento di una parte della sua produzione. La produzione Ikea che era disposta in Asia è stata trasferita in Italia. “Il rapporto con 24 fornitori italiani per circa 1 miliardo di euro di acquisti fa da tempo del Gruppo Ikea il primo cliente della filiera italiana dell’arredolegno” si legge nel comunicato Ikea, dove fra l’altro si spiega come la bilancia commerciale sia a vantaggio dell’Italia, dove Ikea “compra in Italia più di quanto vende nei suoi negozi nella penisola”. Lars Petersson, l’ad di Ikea Italia, ha commentato così la notizia. “Abbiamo individuato nuovi partner italiani che hanno preso il posto di fornitori asiatici, grazie alla loro competenza, al loro impegno e alla capacità di produrre articoli caratterizzati da una qualità migliore e a prezzi più bassi dei loro concorrenti asiatici”. Dunque Ikea ha interesse nella produzione italiana, grazie alla qualità della manodopera italiana. Le produzioni che saranno spostate dalla Cina all’Italia, riguardano rubinetterie, cassettiere e giocattoli, gran parte di queste produzioni verrà collocata in Piemonte. Ikea non ha comunicato il valore delle produzioni spostate in Italia.

Pietro Gugliotta

Lascia un commento