Immatricolazioni, è un marzo nero: male auto e moto

Il mese di marzo è stato assolutamente il più nero degli ultimi mesi per quanto riguarda il mercato dell’auto: le immatricolazioni delle vetture sono infatti diminuite del -26.7%, rispetto al mese di marzo 2011. Come riportano i dati ufficiali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sono state immatricolate 138.137 vetture, 50.358 in meno rispetto a marzo dello scorso anno. Una flessione molto consistente, che non si può attribuire allo sciopero delle bisarche, che come era noto avrebbe sicuramente contribuito alla flessione delle immatricolazioni. Calano anche i passaggi di proprietà: infatti il mercato dell’usato, pur restando il settore del mercato dell’auto più importante, ha fatto segnare un -8.2% rispetto a marzo 2011. Ma è andato male anche il mercato delle moto. Il settore delle due ruote ha infatti visto una flessione delle immatricolazioni pari al 4.4%, delle moto con potenza maggiore di 50 cc, rispetto a marzo 2011: a marzo 2012 sono state infatti immatricolate 26.532 moto. Al contrario gli scooter fanno segnare un segno positivo: il mercato dei “cinquantini” ha fatto registrare un buon +5.6%, con 17.297 unità vendute. I dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sono negativi e non fanno sperare in una inversione di tendenza per i prossimi mesi, c’è da auspicarsi un cospicuo intervento del Governo, che possa rilanciare sia il settore dell’auto che quello delle moto, per la verità meno in crisi.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*