Incentivi, dal 15 aprile via agli sconti! Ma Adiconsum frena…

Sta per partire il piano del Governo per incentivare gli italiani all’acquisto di alcuni particolari beni. Infatti è partita la prima fase, quella dedicata ai venditori: con la pubblicazione del decreto sulla “Gazzetta Ufficiale” il programma del Governo si potrà attuare. I venditori che vorranno partecipare a questa fase di incentivi, dovranno iscriversi nell’apposita lista, che sarà aperta per circa dieci giorni.
Al termine di essa il 15 aprile partirà la fase dedicata agli utenti, che potranno recarsi nei negozi convenzionati col Governo e dunque poter ricevere lo sconto che questo decreto si propone di attuare.
Dunque giovedì 15 aprile partiranno questi tanto attesi incentivi, che riguarderanno tantissimi settori: motocicli, immobili ad efficenza energetica, cucine, connessioni ad internet veloci per giovani, macchinari industriali ed agricoli fra i tanti. I benefici economici si avranno dal 15 aprile fino a fine anno, a meno che i fondi promessi dal governo, circa 300 milioni di euro, non vengano esauriti.

L’Adiconsum però frena: come nei periodo di saldi, potrebbe succedere che i commercianti aumentino i prezzi prima degli incentivi, rendendo inutile il provvedimento del Governo.
“Il rischio è che il consumatore acquisti il bene con la promessa del bonus, per poi scoprire, ad acquisto effettuato, che non è rientrato nei benefici. Per questo Adiconsum raccomanda prudenza e consiglia di prenotare il bene che si intende acquistare, confermando l’acquisto solo dopo aver accertato l’accoglimento della domanda di bonus da parte di Poste Italiane, incaricate di gestire i fondi. Adiconsum invita, inoltre, i commercianti a tenere un comportamento corretto e trasparente. In caso contrario non mancheremo di segnalare all’Autorità Antitrust, l’eventuale pratica commerciale scorretta, pesantemente sanzionata dalla normativa di legge”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*