Istat, ad ottobre disoccupazione all’8,6%: è record

L’Istituto nazionale di Statistica ha diffuso le prime stime mensili sull’andamento del mercato del lavoro ad ottobre. L’Istat evidenzia come si tratti di dati parziali, le stime infatti sono provvisorie dato che il campione intervistato non è quello totale. Ad ottobre dunque il numero degli occupati è rimasto pressochè stabile, rispetto al mese di settembre, con una diminuzione dello 0.1% considerando i dati di ottobre 2009. Il tasso di occupazione dunque si è attestato al 57%, restando immutato rispetto a settembre 2010, e con la solita flessione dello 0.1% rispetto ad ottobre 2009. Il numero degli italiani in cerca di un lavoro è in aumento: è aumentato del 4.5% rispetto al mese precedente (settembre 2010) mentre l’aumento è addirittura del 5.7% rispetto ad ottobre 2009. Aumenta anche il tasso di disoccupazione che fa segnare un livello record: con l’aumento di 0.3% rispetto a settembre (e in aumento di 0.4% rispetto a dodici mesi fa), il tasso di disoccupazione vola all’8.6%. Piu o meno invariato il tasso di inattività: questo valore si attesta al 37.7%, stabile rispetto ad ottobre 2009, ma in calo di 0.2% rispetto al mese scorso. Ecco una breve distinzione sessuale sulla disoccupazione, nella nota Istat. “A ottobre 2010 l’occupazione maschile rimane stabile rispetto al mese precedente e diminuisce dello 0,6 per cento rispetto al corrispondente mese dell’anno precedente. L’occupazione femminile diminuisce dello 0,1 per cento rispetto a settembre, ma cresce dello 0,5 per cento rispetto a ottobre 2009”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*