Istat, ad ottobre l’inflazione cresce dello 0.6%

L’Istat ha pubblicato i dati del mese di ottobre relativi all’inflazione. L’indice dei prezzi al consumo è aumentato del +0.6% rispetto al mese precedente, settembre 2011. Ma l’aumento è ancora più netto in relazione allo scorso anno: infatti nei confronti di ottobre 2010, il valore è aumentato del +3.4%. Il dato definitivo di ottobre conferma le stime provvisorie comunicate nelle scorse settimane, adesso il dato dell’inflazione acquisita per il 2011 è del 2.7%. “L’inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni energetici e degli alimentari freschi, sale al 2.5% dal 2.4% di settembre. Al netto dei soli beni energetici, il tasso di crescita tendenziale dell’indice dei prezzi al consumo sale al 2.4% (era +2.3% a settembre)” si legge nel comunicato dell’Istituto nazionale di Statistica. Nel mese di ottobre sono stati registrati aumenti dei prezzi al consumo per quasi tutti i settori di beni e servizi, ma senza dubbio l’aumento più pesante è quello ravvisato nel settore dei beni energetici: a livello congiunturale, l’aumento è stato calcolato all’1.8%. L’indice armonizzato dei prezzi al consumo – conclude l’Istat – (IPCA) aumenta dello 0.9% su base mensile e del 3.8% rispetto ai dati di ottobre 2010, con un’accelerazione di due decimi di punto percentuale rispetto a settembre 2011 (+3,6%).

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*