Istat, cresce il Pil nel secondo trimestre +0.5%

L’Istituto Nazionale di statistica ha comunicato che nel secondo trimestre del 2010, il prodotto interno lordo (PIL) è aumentato dello 0.5% rispetto al trimestre precedente e dell’1,3% nei confronti del secondo trimestre del 2009. Ecco un estratto del testo della ricerca Istat. “Nel secondo trimestre del 2010 il prodotto interno lordo (PIL), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2000, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dell’1,3% nei confronti del secondo trimestre del 2009. La stima preliminare diffusa il 6 agosto scorso indicava un aumento congiunturale dello 0,4% e un aumento tendenziale dell’1,1%. Il secondo trimestre del 2010 ha avuto una giornata lavorativa in più sia rispetto al trimestre precedente sia rispetto al secondo trimestre 2009. La crescita acquisita per il 2010 è pari allo 0,9%. Nel complesso, il PIL dei paesi dell’area Euro è cresciuto dell’1,0% in termini congiunturali e dell’1,9% in termini tendenziali. La spesa delle famiglie sul territorio nazionale ha registrato una variazione, in termini tendenziali, dello 0,8%; in particolare gli acquisti di servizi sono aumentati dell’1,3%, i consumi di beni non durevoli sono diminuiti dello 0,6% e i consumi di beni durevoli del 2,8%. Gli investimenti fissi lordi hanno segnato nel complesso una crescita del 2,9%, con aumenti del 12,6% per i macchinari e gli altri prodotti e del 3,3% per i mezzi di trasporto; gli investimenti in costruzioni, invece, sono diminuiti del 3,5%”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*