Istat, disoccupazione in calo ad aprile dello 0.2%

Nel mese di aprile, la disoccupazione scende dall’8.3% di marzo, all’attuale valore di 8.1%. Questo calo dello 0.2% è un dato ovviamente positivo, dato che porta il tasso di disoccupazione ai livelli più bassi dal 2009 (da agosto 2009). I dati sono stati elaborati dall’Istat, l’Istituto nazionale di Statistica. Facendo un raffronto con il mese di aprile 2010, dunque su base annua, il dato del tasso di disoccupazione è in calo dello 0.6%. Leggero ribasso anche per la disoccupazione giovanile: infatti il tasso di disoccupazione dei giovani compresi fra 15 e 24 anni, è sceso dello 0.1%, passando dal 28.6% di marzo, al 28.5% di aprile 2011. Passiamo adesso al tasso di occupazione. L’Istat segnala come il tasso di occupazione ad aprile 2011 sia sostanzialmente stazionario, con una leggera perdita (- 0.1%, pari a 30 mila unità in meno). Su base mensile e anche su base annua, il tasso di occupazione di aprile, che si attesta al 56.9%, è in calo dello 0.2%. Il numero dei disoccupati scende del 2.9% rispetto a marzo, mentre su base annua il calo del numero dei disoccupati è più ampio, il 7.6% in meno, pari a circa 164 mila unità. Aumentano gli inattivi fra i 15 e 64 anni: l’aumento è dell’1%, rispetto al mese precedente, facendo salire il tasso di inattività al 38.1%, con un amento dello 0.6% rispetto ad aprile 2010.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*