Italia, produzione industriale ancora in calo: -10.5% rispetto al 2011

Arrivano i dati relativi alla produzione industriale nel mese di settembre: l’Istat ha comunicato che c’è stata una importante flessione. Infatti la produzione industriale italiana è scesa del -1.5% rispetto ad agosto 2012, ma il calo più consistente riguarda il dato tendenziale: infatti la flessione qui è più pesante. A settembre 2012 il dato è crollato del -10.5% rispetto a settembre 2011: un dato davvero pesante, se consideriamo che a livello mensile, questo è il tredicesimo calo consecutivo da settembre 2011. C’è da dire che, correggendo l’indice per gli effetti del calendario, il calo tendenziale si abbassa al -4.8%, ma resta fra i più alti a livello europeo. Infatti – come sottolinea l’Eurostat – sono diversi i Paesi che hanno ottenuto una prestazione negativa in fatto di produzione industriale a settembre 2012: Spagna (-7%), Grecia (-7.5%), Portogallo (-8.8%) ed Irlanda (-12.8%) hanno fatto peggio dell’Italia. Il dato europeo nei Paesi dell’Eurozona è dunque negativo: rispetto al mese precedente, a settembre la produzione industriale dei 17 paesi dell’area Euro è scesa del -2.5%, dato che viene calcolato nel -2.3% prendendo in esame tutti i Paesi dell’Unione Europea. Prendendo in esame i dati di settembre 2011 invece, il calo della produzione industriale si attesta al -2.3% nell’Eurozona, mentre nell’Unione Europea è pari al -2.7%.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*