povertàIl rapporto elaborato da Istat e Coldiretti è davvero drammatico. Sono infatti oltre un milione le famiglie che non hanno un reddito da lavoro, dunque non hanno uno stipendio. Una situazione molto pesante, che negli ultimi 12 mesi è peggiorata ulteriormente: 955.000 famiglie senza reddito nel 2012 contro le 1.130.000 attuali, con un aumento del +18% nell’ultimo anno. Fra queste famiglie, quasi mezzo milione sono famiglie con figli. Un altro dato particolarmente interessante è quello della forza lavoro: ci sono 175 mila famiglie in cui tutta la forza lavoro, ossia coloro che possono lavorare, sono alla ricerca di un impiego. Un dato che – confrontato con quello di due anni fa – è cresciuto del 56.5%, altra testimonianza della crisi del mercato del lavoro. Sono invece oltre quattro milioni gli italiani che hanno bisogno di un aiuto per riuscire a mangiare, un numero davvero molto alto, in crescita del 10% rispetto al dato dello scorso anno. Come spiega la Coldiretti, sono sempre più gli italiani che si rivolgono ai servizi mensa e all’assitenza dei pacchi alimentari: proprio quest’ultima via è la preferita da molti “nuovi poveri“, ossia pensionati, disoccupati o famiglie con bambini. “Una situazione drammatica che rappresenta la punta di un iceberg delle difficoltà che incontrano molte famiglie italiane nel momento di fare la spesa” osserva la Coldiretti.