Italiaonline: debutto in Borsa per la nuova internet company italiana

Seat Pagine Gialle, dopo la fusione con Italiaonline, non esisterà più come titolo in Borsa. Il marchio rimarrà legato solo ad alcuni prodotti “storici”. Il debutto in Borsa per il nuovo gruppo è previsto per lunedì 20 Giugno, dopo che la Consob avrà dato il suo benestare. L’azienda, guidata da Antonio Converti e che già controllava Libero e Virgilio, con Pagine Gialle raggiunge un fatturato di 450,5 milioni di euro, con l’obbiettivo di accrescere il margine operativo lordo dal 9,8% al 25%.

Italiaonline: nuova struttura societaria e nuovi loghi, con la collaborazione del famoso designer Amir Fayo

Italiaonline ha iniziato il processo di ristrutturazione nel 2015, riuscendo ad unire, alla fine, sotto un unico nome, una serie di marchi storici come Libero, Virgilio, SperEva, TuttoCittà, Pagine Bianche e Pagine Gialle. Per quella che è stata definita la più grande internet company italiana è sceso in campo anche il famoso designer Amir Fayo, con la creazione di nuovi loghi per la società. Ne è venuto fuori il “punto digitale” che ora contraddistingue il gruppo, progettato insieme anche ad altre 8 icone che avranno lo scopo di trasmettere i valori societari. Antonio Converti, amministratore delegato della nuova compagnia, ha spiegato che alcuni prodotti cartacei hanno ancora una rilevanza fondamentale per il business:

Il 30% del fatturato di Seat deriva dagli elenchi telefonici di carta, che sono ancora importanti soprattutto nei piccoli centri e presso la popolazione più anziana.

Servizi per i consumatori e servizi alle imprese grazie ad un unico grande gruppo

Con grande soddisfazione, Antonio Converti ha dichiarato che con il nuovo assetto societario, Italiaonline non si rivolge più solo ai consumatori, ma anche alle imprese, con 500 grandi clienti e 234mila imprese locali. Da un punto di vista strategico, il piano è quello di creare un sistema di promozione che coinvolga ben 22 siti, per arrivare, stando a quanto detto dallo stesso Converti, ad uno specifico risultato: “Se cambi un dato, si aggiorna su tutte le piattaforme”. Per il futuro sono previsti anche una serie di servizi cloud, grazie alla collaborazione con l’azienda americana Supernap, ma non solo: si vogliono costruire anche ulteriori siti aziendali e portali per e-commerce. Dati alla mano, le pagine del gruppo vengono visitate ogni giorno da 5 milioni di utenti unici, risultato che vede l’internet company italiana prevalere anche su colossi come Microsoft e Yahoo. Accelerare la crescita sarà il prossimo step, in attesa della risposta dei mercati al nuovo titolo quotato in Borsa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*