La Fiat si divide: nasce la Fiat Industrial

Ieri è stata una giornata molto importante per il futuro della Fiat. L’azienda italiana infatti ha deciso di procedere alla riorganizzazione societaria, dividendo in due società l’attuale: verrà infatti creata la Fiat Industrial s.p.a. che si occuperà dei veicoli industriali ed agricoli, mentre l’altra società si occuperà del reparto automobilistico. Ecco uno stralcio del comunicato rilasciato ieri sul sito della Fiat. “Oggi, 21 luglio, il Consiglio di Amministrazione della Fiat ha approvato la scissione parziale proporzionale, ai sensi degli artt. 2506 e seguenti del codice civile, con cui Fiat S.p.A. intende trasferire ad una società di nuova costituzione, Fiat Industrial S.p.A. alcuni elementi dell’attivo (prevalentemente partecipazioni) relativi ai business dei veicoli industriali, motori “industrial & marine”, macchine agricole e per le costruzioni oltre a debiti finanziari. Con la scissione, queste attività saranno separate da quelle automobilistiche e dalla relativa componentistica, che includono Fiat Group Automobiles, Ferrari, Maserati, Magneti Marelli, Teksid, Comau e FPT Powertrain Technologies (attività di motori e trasmissioni per autovetture e veicoli commerciali leggeri). Dalla data di efficacia della scissione – che si assume possa essere il 1° gennaio 2011 – le azioni di Fiat Industrial saranno assegnate agli azionisti Fiat sulla base di un rapporto uno a uno. Successivamente, Fiat e Fiat Industrial saranno quotate separatamente presso il mercato telematico azionario di Milano e opereranno in modo separato come società quotate indipendenti con i rispettivi management e consigli di amministrazione. La scissione darà chiarezza strategica e finanziaria ad entrambi i business e permetterà loro di svilupparsi strategicamente in modo indipendente l’uno dall’altro. Inoltre, il Consiglio ritiene che l’operazione consentirà la giusta valutazione sui mercati dei capitali di entrambe le società”.
Nella stessa giornata, è arrivato anche un secondo comunicato. Moody’s Investors Service ha comunicato oggi di aver messo il rating di Fiat S.p.A. (Ba1/NP) sotto osservazione per possibile downgrade”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*