La Manovra Monti convince i mercati: lo spread crolla a quota 372

Domenica sera, il Governo Monti ha presentato la manovra denominata “Salva-Italia”: tante misure che in maniera coraggiosa provano a fare rialzare il paese. Una manovra molto apprezzata dai mercati: ieri al primo vero test, le borse hanno risposto in maniera eccellente. Fra le più positive c’è sicuramente la borsa di Milano: Piazza Affari ha guadagnato il +2.9% a fine seduta, è la migliore performance a livello europeo, seguita da Parigi (+1.42%) e Francoforte (+0.6%). Ma la notizia ancora più positiva, riguarda lo spread tra BTp e Bund: un valore che aveva fatto preoccupare tutti gli esperti, perchè si era impennato a livelli record. Ebbene dopo la presentazione della manovra, lo spread è immediatamente sceso, fino a toccare quota 372 a fine seduta. “E’ un discorso di credibilità, i mercati scommettono su un cambio di passo e confermano il loro appoggio a Monti. La manovra italiana dà inoltre maggior fiducia sulla risoluzione della crisi della zona euro” conferma un operatore di mercato. Ma l’impulso positivo ed ottimista dell’Italia ha dato forza a tutta l’economia europea, grazie anche all’annuncio del presidente francese Nicolas Sarkozy e il cancelliere tedesco Angela Merkel: i leader di Francia e Germania hanno annunciato di aver trovato un piano per affrontare la crisi dell’Euro Zona. Il piano verrà approfondito nei prossimi giorni, l’8 ed il 9 dicembre, in occasione del summit Ue.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*