Lagarde: “La situazione economica nella zona euro resta fragile”

Il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, è intervenuta nei giorni scorsi ad un convegno economico a Parigi. La leader del FMI ha focalizzato la propria attenzione sull’Euro Zona: la situazione economica dell’Euro zona continua infatti a preoccupare i vertici del FMI. Nonostante le risposte forti che sono arrivate dai governi europei, la situazione economica dell’area Euro resta fragile, spiega la Lagarde. “La forte recessione nei Paesi periferici della zona euro persiste, e ha causato effetti anche nei Paesi partner, soprattutto in materia di disoccupazione” chiarisce la Lagarde, che è fortemente preoccupata dal tasso di disoccupazione, che ha raggiunto quota 11.6%. Secondo passo importante, secondo la Lagarde, sarà quello dell’unione bancaria: un tema fondamentale anche secondo Mario Draghi, il presidente della Banca Centrale Europea. Si tratta di uno strumento “prioritario“, spiega la Lagarde, una vera e propria prova di solidità europea: con l’unione bancaria, si potrà affrontare e prevenire al meglio la crisi, evitando anche che gli shock a livello nazionale possano diventare sistematici. Per questo, è importante avviare un’opera di risanamento duratura: “il risanamento deve essere condotto con decisione e credibilità, ma allo stesso tempo il suo ritmo deve essere ragionevole, per non deprimere eccessivamente le attività e sostenere la domanda a breve termine. I governi devono essere attenti all’impatto delle politiche di bilancio sulla crescita, le misure devono essere ancorate al medio-lungo termine e il ritmo delle misure deve essere ragionevole per non deprimere l’attività in modo eccessivo” conclude Christine Lagarde.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*