Lavorare da casa: 7 professioni per guadagnare online [aggiornato ad Ottobre 2018]

Quali sono i lavori che si possono fare da casa che fanno guadagnare? Guadagnare online è possibile o è una truffa? Ecco tutta la verità

Se sei alla ricerca di un lavoro da casa, è molto probabile che ti stia chiedendo quali sono le professioni più redditizie e come iniziare. I motivi per i quali una persona sceglie di lavorare online possono essere i più svariati. Da uno stato di disoccupazione fino ad arrivare alla voglia di mettersi in proprio. Passando per chi ha semplicemente intenzione di arrotondare. In ogni caso, ti spiegherò quali sono i lavori più richiesti che puoi fare da casa e come puoi iniziare da subito.

Lavorare da casa con il PC

Innanzitutto, se vuoi lavorare online è necessario che tu possieda un PC e una connessione Internet. Un computer connesso è l’unico strumento che ti verrà richiesto. Se ne sei sprovvisto, acquistane uno quanto prima. Oppure chiedilo in prestito ad amici o parenti che sicuramente saranno felici di aiutarti in questa nuova avventura.

Attualmente, le attività più redditizie che puoi svolgere da casa sono davvero numerose. Ho creato per te una lista nella quale ti spiego quali sono i lavori che si possono fare con il PC. Certamente troverai quello che fa per te.

Il lavoro da casa è rischioso?

Rispetto a qualche anno fa, il lavoro su Internet è molto più accessibile e vantaggioso. Infatti, in tempi passati, non appena si è capito che il web potesse rappresentare un’opportunità per tutti, molte fantomatiche aziende hanno cercato di approfittarne.

Certamente avrai sentito parlare di quelle offerte di lavoro per le quali, per iniziare, era necessario acquistare un primo pacchetto. Tra l’altro a dei prezzi notevoli che arrivavano anche a oltre 100,00 euro. E non vi era alcuna rassicurazione sui possibili profitti.

Stesso discorso per i cosiddetti sistemi piramidali in stile Herbalife. In questo caso, ti trasformavi dal nulla in un venditore, per poi guadagnare solo reclutando altri venditori. Una situazione davvero stressante e a causa della quale molte persone ci hanno rimesso i propri risparmi.

Tuttavia, ad un certo punto la situazione è nettamente migliorata. In particolare grazie all’avvento dei social network. Con l’utilizzo di queste piattaforme, sono venute a crearsi una lunga serie di opportunità di guadagno da casa.

La disoccupazione, in Italia, è ancora piuttosto alta, eppure molte aziende faticano a trovare lavoratori online. In tutta sincerità, si tratta piuttosto di una questione di competenze. Se vuoi lavorare con Internet, devi assolutamente aggiornarti.

Premesso questo, ecco la lista delle migliori attività grazie alle quali puoi ottenere un lavoro da casa da subito.

Professioni online: la classifica dei lavori da casa più sicuri

lavoro-da casa online-trader

1)Trading Online

Tra le professioni che si possono svolgere da casa, quella del trader professionista è senz’altro la più redditizia. Al contempo, però, si tratta anche dell’attività più rischiosa tra quelle in classifica.

Il trading online è accessibile a chiunque. Ciò non significa, tuttavia, che si tratti di un mestiere alla portata di tutti. Per diventare trader occorre innanzitutto acquisire un’approfondita conoscenza dei mercati finanziari e degli investimenti online. Sono tantissimi, oggi, i trader che, iniziando da zero, sono riusciti a raggiungere tanti successi. Ciò significa che è veramente possibile guadagnare online con gli investimenti.

SCARICA SUBITO L’EBOOK DEI TRADER

Fare trading da casa

La maggior parte delle persone sono portate a credere che il trading non rappresenti un vero lavoro. Si tratta di una convinzione assolutamente sbagliata! Fare trading è come mettersi in proprio. Con tutte le opportunità e i rischi del mestiere. Del resto, anche un venditore deve trovare il prodotto giusto e saperci fare.

Investimenti online: come iniziare

Per diventare trader professionista, puoi iniziare studiando. Le risorse che puoi trovare in rete sono davvero numerose. Ti consiglio di acquistare un ebook online, in modo tale che tu possa consultare la guida quando, quanto e come vuoi.

Qual è il miglior sito di trading online?

Nel caso in cui non lo sapessi, per investire online è necessario passare attraverso i servizi di un broker finanziario. Si tratta di aziende che operano sul web, come specifiche piattaforme di trading. Tra i broker più famosi ti segnalo il sito 24Option. La società ha un buon seguito e ottime recensioni. Non a caso, è anche sponsor della squadra di calcio della Juventus.

Quanto si guadagna con il trading?

Come puoi immaginare, una risposta precisa a questo quesito non esiste. Puoi guadagnare poche decine di euro, così come anche migliaia di euro. Tutto dipende dal tipo di negoziazioni e dalle tue capacità. Non dimenticare, però, che il trading online comporta anche seri rischi di perdita di denaro.

SCARICA SUBITO L’EBOOK DEI TRADER

lavoro da casa online-copywriter

2)Copywriting

Negli ultimi anni, abbiamo assistito ad un vero e proprio boom di siti web. Inclusi una infinita quantità di blog. Si tratta di “luoghi” dove il contenuto è fondamentale. Come puoi immaginare, parliamo principalmente di articoli. Di conseguenza, tantissime società e numerosi liberi professionisti hanno iniziato a cercare Copywriter.

Copywriter da casa: chi è cosa fa

Il Copywriter rappresenta il lavoro da casa più diffuso. Questa figura si occupa essenzialmente di scrivere contenuti/articoli, su richiesta. Naturalmente, si tratta di una persona che ha un’ottima conoscenza della lingua italiana. Tuttavia, attualmente, vengono richieste anche altre skills, come ad esempio la conoscenza della SEO. Dunque, parliamo di una professione per tutti, ma che comunque richiede un minimo di capacità.

Dove trovare richieste di lavoro come Copywriter?

Vista la portata della richiesta per questa figura, le piattaforme dove trovare lavoro come copywriter sono numerosissime. Dalle agenzie come Infojob e Indeed ai social network. Passando per i grandi portali di annunci come Subito.it. Naturalmente, esistono anche piattaforme dedicate, come Alverde.Net. Il lavoro consisterà principalmente, come detto, nello scrivere articoli, di una lunghezza media tra le 400 e le 1000 parole.

Quanto guadagna un Copywriter?

Occorre innanzitutto precisare la differenza tra un neofita del settore e un professionista. Nel caso del professionista, si possono guadagnare anche 50 euro ad articolo, in base alla lunghezza del testo e all’argomento. In sostanza, il prezzo lo fa l’esperienza, ma quello del Copywriter è un lavoro che può realmente renderti indipendente.

lavoro da casa online traduttore

3)Traduzioni da casa

Altro lavoro da casa molto redditizio e interessante è quello del traduttore. Ad esempio, ci sono tantissime persone, laureate e non, che conoscono molto bene una lingua, ma che non riescono a trovare lavoro. In questo caso, è possibile proporsi come traduttori di articoli, di siti web, o anche di altri tipi di contenuti. Tra le piattaforme che puoi sfruttare ti segnalo Fiverr.com e Freelancer.com.

Come traduttore, puoi anche candidarti per offerte che richiedano traduzioni da una lingua straniera all’italiano. Anche in questo caso, naturalmente, devi avere un po’ di confidenza con la lingua in questione. Tuttavia, il lavoro potrebbe essere leggermente più semplice.

Per le traduzioni, in un senso o nell’altro, puoi avvalerti di risorse web completamente gratuite. Come ad esempio Google Translate o l’ottimo Reverso Context. Tieni presente, però, che queste risorse eseguono per lo più traduzioni letterali. Dunque dovrai rivedere il testo e scegliere le parole più adatte al contesto.

Anche in questo caso bisogna differenziare il traduttore autodidatta dal professionista. Quest’ultimo è per lo più madre lingua o esperto in una specifica materia di cui conosce perfettamente il linguaggio tecnico.

Se non vuoi dipendere dalle richieste sulle varie piattaforme, puoi valutare l’idea di creare il tuo sito. Anche in questo caso puoi farlo in modo totalmente gratuito, ad esempio con WordPress. Sul sito potrai inserire le tue competenze e i tuoi contatti, specificando magari anche tempistiche di realizzazione del lavoro e altre informazioni che ti sembrano utili. In questo modo, chi ha bisogno potrà trovarti direttamente.

Quanto guadagna un traduttore freelance?

Anche in questo caso il prezzo lo fa l’esperienza. In base alla complessità del testo e alla lingua richiesta, puoi richiedere, in media, da 1 a 10 euro, ogni 100 parole.

lavoro da casa online-social-trader

4)Social Trading

Torniamo agli investimenti online, con un lavoro divenuto molto in voga negli ultimi anni. Stiamo parlando del social trader, ovvero di una figura che a tutti gli effetti fa l’investitore, sfruttando il concetto di condivisione social. Ti spiego meglio.

Esistono alcune piattaforme di trading, come ad esempio il famoso broker eToro, che dedicano un’intera sezione del sito al social trading. Detto in termini semplici, su questa piattaforma ogni investitore ha un proprio profilo dove vengono indicati i risultati delle sue negoziazioni. Ogni utente può decidere se copiare le transazioni di un altro utente o se permettere agli altri di copiare le proprie. In caso di esito positivo, il guadagno è garantito ad entrambi.

Qual è il vantaggio? Semplice: se sei un principiante, puoi avere maggiori possibilità di successo copiando un professionista; se sei un professionista, puoi aumentare i tuoi profitti condividendo la tua esperienza con gli altri.

Se pensi che sulla piattaforma eToro ci sono trader con 100% di operazioni positive, ecco che il guadagno da casa è quasi certo. Con un solo click.

Fare il social trader può essere un lavoro collaterale alla professione numero 2 di questa classifica. Il tutto con il solo scopo di accrescere le tue finanze.

INIZIA A FARE SOCIAL TRADING

lavoro-da casa online social-media

5)Social Media Management

Un’altra professione nata grazie ai social Network. Come ben sai, per mantenere il passo della concorrenza, oggi qualsiasi azienda possiede una pagina su Facebook, Twitter o Linkedin. Ad onor del vero, negli ultimi tempo le imprese sono anche approdate con successo su Instagram. Dal dentista del quartiere al grande supermercato: se non sei social, non vendi!

La vecchia costosissima pubblicità fatta di volantini, pubblicità radio o tv, cartelloni su strada, ha lasciato posto al web. Con un notevole risparmio per le aziende, a fronte di una maggiore visibilità. Tuttavia, si è venuta a creare l’esigenza, per le imprese, di trovare una figura capace di gestire, appunto, le pagine social aziendali.

Pertanto, possiamo inserire il Social Media Manager tra i lavori da casa più richiesti del 2018. Forse non è la professione più remunerativa, ma c’è il vantaggio di poter eseguire questo tipo di attività abbastanza facilmente e rapidamente.

Non bisogna dimenticare, però, che anche per questa figura esistono diversi livelli, in base alle competenze. Il social media manager esperto, infatti, conosce bene gli strumenti pubblicitari offerti dalle varie piattaforme. Nonché come creare campagne pubblicitarie efficaci. Inoltre, occorre essere buoni comunicatori, per attrarre il maggior numero di utenti possibili.

lavoro da casa online data-entry

6)Data Entry

In passato, come oggi, all’interno delle aziende girano un’infinita quantità di dati. Dal magazzino alle presenze dipendenti. Passando per gli elenchi di potenziali clienti e molto altro. Di conseguenza, moltissime imprese sono alla costante ricerca di figure data entry. Queste figure non devono fare altro che inserire i dati richiesti in specifiche tabelle o piattaforme.

Considerato che per svolgere questa professione occorre semplicemente un PC, non necessariamente connesso ad Internet, le aziende accettano di buon grado l’inserimento dati da casa.

Quanto guadagna un data entry?

Per questo tipo di lavoro, le tipologie di guadagno sono due. Ci sono imprese che offrono uno stipendio fisso, part time o full time. Ma ci sono anche imprese che pagano in base al numero di inserimenti. Questa seconda opzione, anche se non ti garantisce un fisso, ha il vantaggio di permetterti di lavorare quanto vuoi e con le tue tempistiche.

lavoro da casa online- blogger

7)Blogging

Fare Blogging significa essenzialmente creare e curare un blog. Negli ultimi anni questa professione sembrava essere stata un po’ oscurata dal boom dei social network. Ma basta pensare al successo, ad esempio, della fashion blogger Chiara Ferragni, per capire che si può ancora guadagnare con un blog cifre molto allettanti.

In linea generale, a meno che non vi siano delle società commissionanti dietro, quella del blogger è a tutti gli effetti una libera professione.

Il trucco per avere successo è scegliere un argomento di cui hai approfondita conoscenza e che, soprattutto, ti piace. In questo modo, dovrai faticare molto meno per creare quotidianamente contenuti per il tuo blog.

Per aprire un blog, puoi utilizzare una delle tante risorse presenti sul web. C’è da fare un minimo investimento se vuoi tentare di guadagnare in tempi brevi, ovvero acquistare un dominio. Le piattaforme in rete, in genere, offrono pacchetti che includono dominio e spazio web, a fronte di un pagamento di un canone annuale davvero abbordabile. Le cifre oscillano tra i 40 e i 90 euro l’anno.

Come guadagnare con un blog?

La principale fonte di guadagno di un blogger sono le pubblicità. Il metodo più rapido per guadagnare con un blog è iscriversi a Google Adsense. In base all’argomento del sito e al numero di visitatori, Google ti assegnerà specifici banner pubblicitari. Ogni volta che questi verranno cliccati da un utente, tu potrai guadagnare.

Il guadagno effettivo, dunque, dipende dal numero dei click e dalla percentuale corrisposta in base al banner. Tieni presente che pubblicità nel settore gastronomico vengono pagate molto meno di banner a carattere finanziario.

Se sei ben posizionato su Google, è molto probabile che le aziende inizieranno a contattarti direttamente, per vendere un prodotto o, semplicemente, sponsorizzarlo. In questo caso, verrai pagato molto più.

lavoro da casa online-call-center

Lavorare come Call Center da casa

Voglio suggerirti ancora un lavoro da casa, oltre a quelli indicati in classifica. Sapevi che puoi lavorare come operatore di call center direttamente dalla tua abitazione? In questo caso, oltre al computer ti serve un telefono. Molte aziende te ne forniscono uno, se lavori per loro.

Entrando nei dettagli, la figura di operatore telefonico da casa viene richiesta da tutte quelle aziende che fanno e-commerce o che necessitano di assistenza clienti, vendita telefonica, recupero crediti o anche semplice segreteria.

E’ molto probabile che dovrai fare un minimo di formazione, per conoscere i servizi e/o i prodotti dell’azienda in questione. Spesso la formazione può avvenire da remoto o tramite l’invio di specifico materiale didattico da parte delle aziende.

Per diventare operatore telefonico da casa, puoi candidarti alle offerte che trovi sul web oppure inviare una candidatura spontanea via mail ad un’azienda per la quale ti interessa lavorare.

Lavoro da casa e tasse: tutto quello che devi sapere

Tutte le attività consigliate nella classifica che hai letto sopra, rappresentano a tutti gli effetti un vero e proprio lavoro. Nello specifico, è più corretto parlare di libera professione. Ciò significa che dovrai dichiarare i tuoi guadagni, esattamente come qualsiasi altro lavoratore.

Se svolgi una delle suddette attività occasionalmente e non percepisci più di 5.000,00 euro l’anno, può bastare una ritenuta d’acconto che non ti obbliga alla dichiarazione dei redditi né al pagamento di alcuna tassa.

Discorso simile vale per l’attività di Copywriting che può essere gestita con un Contratto di cessione di diritti di autore. In questo caso, la cifra annua percepibile è più alta, ma deve trattarsi comunque di un lavoro occasionale.

Lavoro online: è necessario aprire una partita IVA

Se svolgi un lavoro da casa a tempo pieno, devi aprire una partita IVA. Ti ricordo che il lavoro in nero è illegale!

Pertanto, dovrai pagare le tasse sui guadagni percepiti. Esistono diversi regimi fiscali, in base alla tipologia di impresa (aprendo una partita IVA ti trasformi matematicamente in un’impresa). Naturalmente, l’importo delle tasse varia in base al fatturato. Quindi, più alte saranno le tue entrate e maggiori saranno le tasse calcolate.

Se è la prima volta che lavori da casa, ti consiglio di chiedere una consulenza ad un commercialista. Esistono anche tanti siti online che possono aiutarti a fugare dubbi e ad avviare la tua impresa.

Voglio darti un consiglio. Essere in regola con il fisco è fondamentale, ma ciò non ti obbliga a fare il passo più lungo della gamba.

Dal momento che la legge lo consente, puoi gestire i tuoi primi guadagni tranquillamente con ritenuta d’acconto. Solo quando sarai certo di aver trovato un sistema che ti consentirà di percepire entrate mensili più o meno fisse, allora potrai prendere in considerazione l’idea di aprire una partita IVA.

Come per tutte le aziende, il lavoro garantito per sempre non esiste. Ci saranno momenti in cui guadagnerai di più e momenti in cui dovrai faticare. Con l’esperienza, riuscirai senz’altro ad ottimizzare il tuo lavoro.

Ricapitolando, tutto quello che devi fare per lavorare da casa si può riassumere in tre passaggi:

  1. scegli un’attività che ti piace e in cui ti senti capace

  2. inizia a fare esperienza e ad ottenere i primi profitti

  3. se la tua attività cresce, apri una partita IVA.

Lavoro online: come trovare opportunità reali

Lavorare online significa anche farsi conoscere, appunto, online! Se è vero che, come accennato precedentemente, esistono tantissimi siti di annunci di lavoro da casa, è anche vero che se oltre a cercare ti lasci anche trovare, le tue possibilità di guadagno online aumentano!

In questo contesto voglio suggerirti di sfruttare il grande potenziale di LinkedIn. Come sicuramente già sai, si tratta del social network per il lavoro per eccellenza. Qui sono presenti milioni di professionisti e migliaia e migliaia di aziende.

E’ presente anche una sezione specificatamente dedicata alle opportunità lavorative. Ad ogni modo, se vuoi crearti un biglietto da visita online, LinkedIn è la risorsa migliore. Trattandosi di un social per il lavoro, limita le informazioni ai tuoi recapiti, alle tue competenze e alla tua esperienza lavorativa. Scegli anche una foto profilo un po’ più formale rispetto a quella che metteresti su Facebook.

Guadagnare online: reale possibilità o truffa?

Le truffe lavoro da casa, pur essendo meno rispetto al passato, sono comunque presenti in rete. Il trucco sta nel riconoscere la potenziale bufala. Come? Ecco alcuni consigli.

Innanzitutto, non fidarti mai di aziende che ti chiedono di pagare per lavorare! Che sia una quota di iscrizione, il pagamento di un e-book di formazione o il famoso starter kit di herbalife. Tu sei un professionista e l’azienda paga il tuo lavoro. Questa regola vale per qualsiasi tipo di mestiere, compresi quelli online.

In secondo luogo, cerca sempre più informazioni possibili sulla persona o sull’impresa che ti sta contattando per un lavoro.

Ultimo consiglio importante, comunica il più possibile via mail. Tenere traccia delle richieste, del prezzo concordato, di eventuali modifiche e altro, ti aiuterà ad evitare incomprensioni ed eventuali tentativi di sfruttare le tue capacità!

Lavorare da casa è il sogno di tantissime persone. Se è anche il tuo, ora sai cosa fare!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*