L’Eurogruppo indica Draghi per la presidenza della Bce

Ci sono ottime possibilità che Mario Draghi possa diventare il nuovo presidente della Banca Centrale Europea: il suo sembra essere il nome più autorevole. In queste ore si è sparsa la voce di un possibile appoggio dell’EuroGruppo, appoggio che conterebbe davvero molto in termini pratici. Ci sarà da attendere martedì, giorno in cui la candidatura verrà ufficializzata all’Ecofin. Come ha commentato in questi giorni Jean Claude Juncker, il presidente dell’Eurogruppo, “Draghi gode di una reputazione internazionale eccellente e come banchiere centrale ha dato prova di avere a cuore l’euro e l’Unione economica e monetaria”. Se non è una ammissione, poco ci manca. Draghi ha dunque l’appoggio dell’Eurogruppo e a quanto pare c’è anche un appoggio importante dell’EuroFin, a questo punto non sembrano esserci altri ostacoli verso la corsa alla poltrona più importante della BCE. Dunque un italiano per la successsione del francese Trichet: Draghi sembra essere fra i più autorevoli, infatti è attualmente Governatore della Banca d’Italia ma anche Presidente del Financial Stability Forum. Poi guardando l’aspetto pratico, potremmo dire che per l’Italia sarebbe una posizione di rilievo, in uno degli organismi più importanti economicamente in Europa.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*