L’Italia ha la terza pressione fiscale al mondo

L’Ocse, Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha rilasciato uno studio molto importante, quello sulla pressione fiscale nel mondo. E per l’Italia non ci sono buone notizie: infatti avremmo preferito non vedere il nostro paese nei primissimi posti. L’Italia è la terza nazione a livello mondiale per pressione fiscale. I dati riguardano l’anno 2009, e mostrano come al primo posto ci sia la Danimarca, con una pressione fiscale pari al 48.2%, seguita dalla Svezia con il 46.4% di pressione fiscale. Terzo posto e gradino piu basso di questo podio, per l’Italia con il dato che si ferma al 43.3%. L’Italia scala la graduatoria Ocse, perchè l’anno precedente, era al quarto posto: dunque scavalchiamo il Belgio in questa graduatoria, dove chi arriva nei primi posti è il più tartassato fiscalmente. Dunque la crisi colpisce già duramente gli italiani, che vengono maggiormente tartassati da una pressione fiscale molto alta, che supera il 40%. A livello europeo, l’Ocse sottolinea che siamo fra i nove paesi che non hanno visto un calo della pressione fiscale in questo anno, anzi, insieme ad altre nazioni, l’Italia ha aumentato la pressione fiscale rispetto all’anno precedente, in controtendenza rispetto ai diciannove paesi europei, che hanno abbassato la pressione fiscale.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*