L’Unione Europea lancia il piano salva-Irlanda

Il fine settimana ha portato buone notizie per l’Irlanda: l’Unione Europea aiuterà la nazione irlandese per uscire dalla crisi economica. I ministri europei delle Finanze si sono incontrati e hanno deciso di comune accordo di fornire un aiuto finanziario all’Irlanda, con un piano di sostegno che partirà già dalla primavera 2011. Il piano di salvataggio dell’Irlanda, secondo il commissario alle Finanze Ue, il finlandese Olli Rehn, avrà una durata triennale; il ministro belga delle Finanze, Didier Reynders, ha invece parlato del volume dell’aiuto, che sarà certamente inferiore ai 100 miliardi di euro. Nei prossimi giorni verrà definito il piano d’aiuto all’Irlanda nei minimi dettagli e verrà ufficializzato. Al momento pare che anche nazioni che non fanno parte dell’Unione Europea, come la Svezia o la Gran Bretagna, daranno un sostegno economico all’Irlanda. “E’ stato presentato uno schema del piano durante il weekend e il Fondo Monetario Internazionale si è detto ampiamente soddisfatto, così come erano soddisfatte le autorità europee” ha commentato Brian Lenihan, ministro delle Finanze dell’Irlanda. “Il governo sta ultimando oggi il piano quadriennale per il recupero nazionale. Pubblicheremo il dettaglio di tale piano durante la settimana prossima. Non ho intenzione di essere legato alle cifre perché il gruppo tecnico sta ancora cercando le cifre giuste” ha concluso il ministro delle finanze irlandese, Brian Lenihan.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*