Marcegaglia: “Il Governo deve finanziare l’innovazione”

Incontro soddisfacente quello di ieri fra Confindustria e sindacati: si spera che le idee emerse in questo meeting possano essere già inserite dal Governo nel decreto “milleproroghe”. Al termine dell’incontro ha parlato Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, che ha espresso la propria soddisfazione per gli accordi raggiunti in questo incontro. “Siamo molto soddisfatti per il risultato ottenuto. Abbiamo trovato l’intesa su quattro punti. Sugli altri il lavoro comincia da domani e ci siamo dati appuntamento tra 15 giorni per un ulteriore avanzamento” spiega la Marcegaglia. La numero uno di Confindustria pone l’accento su qualcosa da migliorare: l’innovazione. “Va bene la politica del rigore, ma in pochissimi settore bisogna fare qualcosa di più. Uno di questi è la ricerca e l’innovazione. È un tema fondamentale ed essenziale per tornare a crescere”. La stessa leader di Confindustria spiega che le imprese voglio chiedere al Governo un sostegno per chi fa veramente ricerca ed innovazione, con un piano nazionale che preveda interventi a medio e lungo termine, un programma reale e non semplicemente uno spot pubblicitario. Un altro punto su cui si discuterà nel prossimo incontro fra Confindustria e sindacati, sarà quello dei salari. “Il Italia solo il 5% del salario è variabile, contro una media europea del 40 per cento. Abbiamo individuato questa anomalia e la porremo al tavolo” ha concluso la Marcegaglia. Confindustria incontrerà prima il Governo e poi nuovamente i sindacati per mettere appunto la strategia sui salari.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*