Il presidente della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, è intervenuto in occasione di un seminario con le banche centrali ad Abu Dhabi. Il numero uno della Bce ha espresso il suo pensiero sulla situazione economica dell’Europa, in leggera crescita rispetto ai mesi scorsi. “Abbiamo evitato una seria crisi di liquidità in Europa” esordisce Draghi. “Si vedono progressi nell’affrontare le due cause principali della crisi, ovvero la mancanza di disciplina fiscale e le riforme strutturali. Molti paesi dell’Eurozona stanno affrontando i loro problemi fiscali con determinazione e realismo”. Il numero uno della Bce poi concentra la sua attenzione sulle agenzie di rating e sui recenti giudizi che hanno espresso su diversi paesi europei, senza però entrare nel merito delle decisioni. “Dovremmo abituarci a vivere senza le agenzie di rating, dovremmo creare i nostri sistemi di rating sul credito”.Abbiamo evitato una seria crisi di liquidità in Europa”, spiega Draghi, anche grazie ai benefici del maxi-prestito triennale della Bce. Grazie a questo flusso economico, è migliorata la situazione sui mercati, tanto da far affermare al presidente della Bce, di essere ragionevolmente soddisfatto. E una previsione positiva arriva proprio dall’Eurotower: la Bce infatti conferma che nonostante le tensioni nei mercati finanziari, l’area Euro sta reagendo alla difficile situazione economica, tanto da mostrare timidi segnali di stabilizzazione. “Nel corso del 2012 – si legge nel comunicato dell’Eurotower – l’attività economica dell’area dell’euro registri una ripresa, seppur molto graduale”.

Pietro Gugliotta

RICEVI SUBITO L’ACCESSO 

EBOOK GRATUITO 

CORSI DI TRADING

SEGNALI DI TRADING GRATUITI 

TRADING CENTER