draghi_bceEuro, disoccupazione e linee guida della Bce: sono questi i tre passi fondamentali del discorso che Mario Draghi ha pronunciato all’Accademia Cattolica di Monaco di Baviera. Il presidente della Banca Centrale Europea ha cominciato lodando l’importanza dell’Euro: la moneta unica – spiega Draghi – “è un mezzo per promuovere la pace tra le nazioni e anche un mezzo per migliorare la nostra prosperità collettiva”. Ma se l’Euro è l’amico dell’Unione Europea, altrettanto non si può dire per la disoccupazione, vero e proprio nemico dell’Ue. Draghi ha spiegato che la disoccupazione è una tragedia, perchè impedisce ai cittadini di avere un ruolo attivo nella società, inoltre la disoccupazione è davvero frustrante per i giovani: “la riduzione della disoccupazione è una sfida urgente” spiega Draghi dal palco dell’Accademia Cattolica di Monaco di Baviera, invitando i Governi ad attuare nuove riforme per combattere la disoccupazione. Il terzo passo importante del discorso di Draghi è quello che riguarda la Bce ed i suoi interventi. “Non interveniamo per aiutare le banche. Non interveniamo per aiutare i governi. Lo facciamo per mantenere il flusso di credito alle famiglie e alle imprese. Lo facciamo per tutelare la stabilità dei prezzi” spiega Draghi, che conclude spiegando l’importanza della tutela dell’Euro.