Microsoft, l’a.d. Steve Ballmer si dimette

steve_ballmerUna delle aziende più importanti del panorama tecnologico sta per assistere ad un importante cambiamento. L’a.d. di Microsoft, Steve Ballmer, ha annunciato le proprie dimissioni.  “Non è mai il momento perfetto per questo tipo di transizioni, ma ora è il momento giusto. Abbiamo bisogno di un ad che sarà qui per un più lungo periodo di tempo per questa nuova direzione” ha spiegato Ballmer in una nota, ringraziando poi i lavoratori che in questi anni hanno permesso a Microsoft di raggiungere grandi risultati. Le dimissioni di Ballmer, forse auspicate da molti in azienda, sono arrivate un po’ a sorpresa. Sulla sua scelta, deve aver pesato il recente flop dei tablet Microsoft Surface: l’azienda di Redmond aveva puntato forte su questi dispositivi, ma le vendite erano state fallimentari. Ballmer comunque non si dimetterà immediatamente: ha spiegato che resterà ancora per un periodo limitato, dodici mesi, fino a quando l’azienda non avrà trovato il suo sostituto. Nel frattempo si fanno già i nomi dei candidati che potrebbero sostituirlo: i papabili già presenti in casa Microsoft sono due, Kevin Turner, attualmente capo operativo Microsoft, e Julie Larson-Green, impegnata nello sviluppo del business hardware.  “Siamo fortunati ad avere Steve nel suo ruolo fino a quando il nuovo ad prenderà in mano i suoi compiti” ha dichiarato Bill Gates. Ballmer rimarrà comunque uno dei più importanti azionisti di Microsoft: in 33 anni, ha accumulato oltre 333 milioni di azioni (4.2% del totale).

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*