Monti-Hollande, piena sintonia su Tav, spread ed economia

Nei giorni scorsi si è tenuto un importante vertice fra Italia e Francia: i primi ministri dei due Paesi, ossia l’italiano Mario Monti ed il francese François Hollande, hanno discusso numerosi temi, partendo dalla situazione economica dell’Europa, toccando dunque i temi caldi dell’Euro e della crisi della Grecia, passando anche ad altri argomenti, come la Tav o l’occupazione. In linea di massima, i due paesi mostrano una visione piuttosto comune, che permetterà loro di avere una posizione molto più forte in Europa. Sul tema dello spread e della difesa dell’Euro, Monti ed Hollande sono concordi nell’affermare l’importanza di questi temi. Serve grande sinergia, i paesi devono unirsi per migliorare la crescita, per poter risolvere il problema dell’occupazione, vera e propria questione che blocca lo sviluppo dell’Unione Europea. Sull’Euro non ci sono dubbi: Francia e Italia vogliono risolvere tutte le questioni relative all’Euro, per fortificare ancora di più la moneta unica europea. Altro tema caldo, quello della Tav: la linea ferroviaria ad alta velocità è il prossimo obiettivo di Francia e Italia. “L’incontro è il segno concreto della volontà dei nostri paesi di dare completa realizzazione a quell’opera di alto interesse che è la Tav tra Torino e Lione” ha spiegato il premier italiano. Chiusura per la Grecia: il paese ellenico resta in grandi difficoltà. Per questo sarà fondamentale il Consiglio Europeo di ottobre: la Grecia dovrà dimostrare di voler uscire dalla crisi. Sarà molto importante il rapporto degli ispettori della Trojka, un rapporto positivo potrà sicuramente facilitare la permanenza della Grecia all’interno dell’Euro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*