MisterCupido.com
  



Monti: “Non aspettiamoci troppo da riforme strutturali come quella del lavoro”

Il premier Mario Monti è intervenuto nei giorni scorsi al seminario “Italianieuropei”, dove fra gli altri è intervenuto anche il premio Nobel Joseph Stiglitz. Fra i temi dibattuti, c’è sicuramente quello dell’occupazione, che va di pari passo alla riforma del mercato del lavoro. Stiglitz ha spiegato come negli Stati Uniti, la situazione della disoccupazione giovanile non sia migliorata dopo l’inserimento del mercato del lavoro flessibile, che dunque non risolverebbe tutti i problemi. E’ lo stesso pensiero del premier Monti, che infatti afferma: “non aspettiamoci troppo da riforme strutturali come quella del lavoro, come dimostra l’esperienza americana. È molto importante convincerci che l’insufficiente crescita è esistita: cosa che è stata negata fino a poco tempo fa. Oggi questo mostro della mancata crescita lo vediamo a nostre spese” spiega Monti, che poi da uno sguardo alla situazione europea. “L’Europa non sta facendo certo molto bene, il problema è che accanto all’obiettivo della crescita, l’Europa ha l’obiettivo di costruire se stessa” ha chiarito il premier italiano, che ha colto l’occasione per continuare a confermare i progressi italiani, specie in ottica pareggio di bilancio, un risultato che verrà ottenuto nei tempi stabiliti dal governo Monti, secondo lo stesso premier.

Lascia un commento