Monti: “Tasse più leggere se tutti dichiarano il giusto”

Si è tenuta nei giorni scorsi una riunione della task force creata dal premier Mario Monti, una task force che deve migliorare il gettito fiscale nelle casse dello Stato: non ci saranno nuove tasse, ma si cercherà di scovare tutti gli evasori. Infatti come spiega lo stesso Monti, è stato fatto un ottimo lavoro nel 2011, un’opera che va continuata e migliorata affinchè grazie al recupero dell’evasione, si possano avere nuovi fondi da utilizzare per l’efficienza delle strutture italiane. “Nel 2011 grazie all’operato dell’Agenzia delle entrate e della Guardia di finanza sono stati recuperati 12 miliardi di euro. Ma si può e si deve fare di più. Rigore, equità e sviluppo sono le linee direttrici fondamentali su cui si basa il nostro impegno per assicurare che il contrasto all’evasione fiscale sia efficace e non intrusivo. Il recupero dell’evasione deve diventare uno strumento per migliorare l’efficienza del sistema economico in un quadro più equo” spiega il premier Mario Monti. La riunione, tenuta al dicastero di via XX Settembre, ha visto la partecipazione dei vertici del Ministero e delle agenzie fiscali: fra le intenzioni del Governo, c’è la volontà forte di dare un impulso maggiore e più incisivo alle attività doganali, al controllo delle dichiarazioni dei redditi e delle fatturazioni, inoltre aumenteranno le verifiche nel campo dei giochi e delle scommesse. La task force si riunirà periodicamente, per aggiornare i risultati nella lotta all’evasione.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*