L’edizione online di Handelsblatt, quotidiano economico-finanziario tedesco, lancia l’allarme: il rating di Francia e Germania sarebbe a rischio declassamento. A dirlo sono i vari esperti economici che sono intervenuti sulle colonne del quotidiano economico-finanziario tedesco: Francia e Germania rischiano a causa della situazione poco positiva delle banche francesi, ma più in generale a causa dei costi molto alti dei pacchetti di salvataggio ai paesi dell’Europa Meridionale. L’economista Joerg Kraemer conferma che probabilmente il paese messo peggio è la Francia: la crescita francese ha perso forza e sta rallentando, in più uniamo i problemi delle banche transalpine ed il quadro è completo. Ed anche l’agenzia di rating internazionale Moody’s avvisa i francesi: il rating sovrano della Francia, attualmente fermo al valore AAA è sotto osservazione. L’outlook potrebbe presto passare da stabile a negativo: se fra tre mesi, il piano di salvataggio delle banche europee non dovrebbe essere approvato ed attivato, è chiaro che questo declassamento potrà essere apportato. “Il deterioramento dei parametri di debito e le nuove potenziali passività che potrebbero emergere stanno esercitando forti pressioni sull’attuale outlook stabile del rating” spiegano da Moody’s. Ma la risposta quasi immediata del ministro delle finanze francesi è arrivata: “la Francia farà di tutto per conservare il proprio rating a tripla A, che non è in pericolo perchè saremo in anticipo sulle misure di riduzione del deficit”.

Pietro Gugliotta