Niente lavoro, niente indipendenza per i giovani Italiani

L’Italia è l’immagine di un paese vecchio e stanco, dove i giovani hanno difficoltà ad emergere, e le statistiche non fanno altro che confermare ciò. Per un giovane uscire di casa e diventare indipendente è pressoché impossibile. Secondo dati Istat nel 2003 un italiano su due tra i 18 e i 39 anni stava ancora a casa dei genitori, e dopo quattro anni solo il 20,8% era uscito di casa. Un problema strutturale? Ebbene si, in Italia una casa ed un contratto di lavoro decente sono solo miraggi.

[ad]

Nello specifico l’entrata nel primo lavoro si è spostata verso un’età più avanzata, questo perché il percorso formativo si è allungato, oppure perché le aziende sfruttano varie possibilità contrattuali che non permettono al giovane di avere quella stabilità che dovrebbe essere il biglietto di sola andata per una vita indipendente. Se poi si spulciano i dati più a fondo, è possibile notare come nel mezzogiorno la situazione sia ben peggiore, e come l’inserimento occupazionale femminile risulti ancora insufficiente. In ogni caso tra gli italiani di 18-39 anni che sono rimasti a casa tra il 2003 e il 2007, il 47,8% ha dichiarato di essere rimasto in famiglia per motivi economici, il 44,8% ha confessato invece di essere un “bamboccione”.

I dati Istat inoltre mostrano come sia più brava la donna ad uscire di casa, ad esempio tra i 30 e i 34 anni, quattro uomini su dieci vivevano ancora a casa dei genitori, contro le due donne su dieci. Tra i motivi più gettonati di uscita di casa troviamo, il matrimonio per il 43,7%, esigenze di autonomia per il 28,1% e convivenze per l’11,8%. Una possibile soluzione? Politiche mirate per i giovani, occorre stimolarli prima di tutto e dare loro motivi per essere più ottimisti. Il mondo del lavoro necessita di qualche riforma che permetta al giovane di entrarvi in maniera dignitosa, e alcuni contratti di lavoro trascurano in modo palese la “dignità” del giovane.

Giuseppe Raso

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*