Obama: “La ripresa è penosamente lenta”

Durante la conferenza stampa alla Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha difeso le sue strategie in campo economico. “L’America non è uscita dalla crisi. La ripresa economica è stata dolorosamente e penosamente lenta e il Paese non è ancora al punto in cui dovrebbe essere. L’esecutivo è al lavoro per cercare di migliroare la posizione e la situazione del nostro paese. Il piano di rilancio proposto contribuirà ad accelerare l’occupazione nel breve periodo e a sostenere la crescita nel lungo periodo. L’amministrazione crede nella necessità di tagliare le tasse per la classe media, non per i ricchi. Non abbiamo tempo di stare a giocare. Crediamo nel fatto che le aziende debbano trattare i dipendenti in modo equo, secondo regole base del buon senso. Crediamo negli investimenti che renderanno gli Stati Uniti un Paese più moderno. La nostra strategia per l’economia sta facendo andare il Paese nella giusta direzione. Le politiche del precedente decennio hanno indebolito l’economia”. Il presidente americano ha poi invitato il Congresso a prolungare gli sgravi fiscali alla “middle class”, ossia agli americani con un reddito inferiore ai 200.000 dollari annui, mentre ha sonoramente bocciato la proposta di allargare i tagli delle tasse ai cittadini americani più abbienti. Obama inoltre ha nominato Austan Goolsbee presidente del Council of Economic Advisers.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*