OCSE: parole d’elogio per il “taglia-leggi” italiano

Dall’OCSE arrivano commenti positivi per il nostro paese. Parole d’elogio dunque dal segretario generale dell’Ocse, Angel Gurria, che ha dichiarato che la ghigliottina taglia-leggi sta funzionando molto bene in Italia, auspicandosi però che questa opera continui il più a lungo possibile. È ormai abbastanza diffusa l’idea che le regole in eccesso siano un grosso ostacolo per lo sviluppo, e una semplificazione del sistema normativo mai come ora risulta una necessità.

Il ministro Giulio Tremonti è convinto che per uscire dalla crisi con un sistema migliore siano necessarie poche regole, buone, aggiornate e soprattutto rispettate. La crisi finanziaria ha veramente dato uno scossone alla politica, che ha messo in moto, un po’ in tutti i paesi, la lenta macchina delle riforme.

Ed è proprio questa la direzione per la predisposizione dei “Global legal standard”. Il tema dei Global Legal standard, il pacchetto di regole globali sull’economia e la finanza promosso da Tremonti, sarà affrontato in occasione della ministeriale Ocse che si svolgerà il 27-28 maggio a Parigi. Una buona iniziativa, quella che vede il governo Italiano in prima linea per una regolamentazione finanziaria comune ed efficiente, ma ad oggi sembra davvero molto difficile percorrere una strada del genere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*