Olli Rehn: “Continuare consolidamento e puntare alla crescita”

olli rehnOlli Rehn, vicepresidente della Commissione Europea, nonchè commissario europeo per gli Affari economici e monetari, è intervenuto in una audizione della commissione Economica-Lavoro del parlamento Ue. L’audizione ha affrontato i temi dell’economia europea: Olli Rehn ha parlato dei miglioramenti che hanno riguardato il consolidamento delle finanze pubbliche. “Negli ultimi 2 anni gli squilibri si sono dimezzati, ora possiamo rallentare. Dobbiamo continuare il consolidamento delle finanze pubbliche, ma possiamo concentrarci sulle misure per la crescita, in particolare la fiscalità” chiarisce Rehn. Ed in effetti, dati alla mano, la situazione è migliorata: nel 2012, spiega il commissario europeo per gli Affari economici e monetari,  il consolidamento di bilancio era fermo all’1.5% del Pil in Europa, mentre nel 2013 il valore è sceso allo 0.75% del Pil. Le previsioni per il 2013 sono molto positive: il consolidamento di bilancio dovrebbe salire ad un quarto di punto. Passi in avanti anche per le finanze pubbliche: Rehn spiega che grazie alla Banca Centrale Europea, i mercati finanziari sono più stabili, inoltre è cresciuta la credibilità delle politiche di bilancio. “Abbiamo riformato e rafforzato la governance economica che oggi fornisce un quadro a medio termine solido e stabile per un consistente e più graduale consolidamento delle finanze pubbliche e per fare avanzare le riforme economiche in Europa”.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*