Paniere dell’Istat 2011: ecco tutte le novità

Come di consueto, ogni anno, nei primi mesi del nuovo anno avviene una operazione molto importante: l‘Istat aggiorna il paniere per il calcolo dell’inflazione. Si tratta di un paniere figurato, dove l’Istat inserisce tutti i prodotti di consumo in Italia, che vengono aggiornati annualmente per attestarsi alle spese degli italiani. Nel Paniere 2011 troviamo ben 1.377 prodotti, ci sono alcune novità e l’uscita di alcuni prodotti, vediamo come spiega l’Istat le novità. “Il paniere 2011 è composto da 1.377 prodotti, che si riaggregano in 591 posizioni rappresentative; su queste vengono calcolati mensilmente i relativi indici dei prezzi al consumo. Rispetto al 2010 – si legge nella nota Istat – entrano nel paniere le nuove posizioni: Tablet PC, Ingresso ai parchi nazionali, ai giardini zoologici e botanici, Servizi di trasporto extraurbano multimodale integrato, Fast food etnico, Salmone affumicato. Esce la posizione Noleggio DVD”. Cambiano dunque i prodotti, ma c’è anche un ricambio delle città coinvolte in questa rilevazione dei prezzi. Infatti nel paniere Istat 2011 ci saranno due comuni in più rispetto all’anno 2010: rientra la città di Messina, la città di Salerno e L’Aquila (dopo uno stop di due anni per il terremoto) ed esce la città di Pesaro. “La copertura in termini di popolazione provinciale è pari all’86,7%” spiega la nota Istat.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*