Passera: “C’è la volonta di fare di Malpensa un hub”

Il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, è intervenuto all’annuale workshop di Cernobbio, un meeting economico molto importante che si tiene ogni anno nella località in provincia di Como. Passera è intervenuto a proposito di un interessante ricerca, realizzata dalla European House Ambrosetti. La ricerca evidenzia le difficoltà di Malpensa, a favore di Linate: dall’abbandono di Alitalia nel 2008, Malpensa ha perso molti viaggiatori, a vantaggio di Linate, ma sopratutto a vantaggio di hub non italiani, come quello di Francoforte, Monaco, Parigi o Londra. Infatti da Malpensa sono andate via le principali compagnie europee, quelle non low cost, che dunque spostavano numerosi passeggeri. Nell’ultimo anno c’è stato addirittura il sorpasso: Linate ha potuto contare su un numero maggiore di transiti di passeggeri, rispetto all’aeroporto di Malpensa: 634 mila contro 459 mila. Il ministro Passera è stato molto chiaro: sui due aeroporti milanesi è stato fatto un grande errore, ma c’è ancora il tempo e la volontà di porvi rimedio. “Se c’è la volontà, c’è ancora il tempo per fare di Malpensa un hub. L’Italia ha questa sindrome per cui ogni città ha un’università, un aeroporto, un tribunale e questo ha portato a costi enormi, insostenibili e soprattutto all’indebolimento del nostro Paese. Dopo tanti anni, al nuovo piano aeroporti arriveremo in poche settimane. E’ un lavoro in gran parte preparato” spiega Passera.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*