Passera: “Siamo nel pieno della recessione, durerà tutto l’anno”

Il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, ha parlato alla Camera, nell’audizione alla commissione Bilancio: il ministro ha potuto chiarire alcune situazioni, ma sopratutto ha avuto modo di esporre le proprie previsione per l’anno in corso. Previsioni che sono tutt’altro che positive: secondo Passera infatti, il 2012 sarà un anno di recessione. “Siamo in una situazione di non crescita da molto tempo. Siamo nel pieno di una seconda recessione e questo trend, se dobbiamo prendere per buone le previsioni, durerà tutto l’anno” conferma il ministro, che poi snocciola altri temi molto caldi, uno su tutti quello della semplificazione. “Sappiamo quanto bisogno c’è di semplificazioni: l’idea è di presentare ogni 2-3 mesi un pacchettone che tocchi la vita delle famiglie, ma soprattutto delle imprese, e in particolare delle Pmi” conferma il ministro, che poi vira su un altro tema caldo, quello della competitività. Passera è consapevole che l’Italia non è fra i paesi più interessanti dal punto di vista della competitività, per diverse cause, che vanno da problemi fiscali, lungaggini amministrative e interlocuzioni con la pubblica amministrazione. “Non credo che siano veramente rappresentative quelle classifiche che ci pongono all’80mo, 90mo posto nell’attrattività. Ci proponiamo di portare nel corso dei prossimi mesi anche a livello di World Bank, dove si concentra il confronto tra Paesi, i programmi per dimostrare che l’Italia è più attraente di quanto si pensi” conclude il ministro.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*