Petro Coin: il Venezuela entra nel mercato delle criptovalute

Che il Venezuela stia attraversando un momento drammatico a causa della crisi economica e dei problemi sociali, è noto a tutti. Basti pensare che si prevede che l’inflazione raggiunga, nel 2018, il 13.000%. Sono cifre astronomiche in negativo alle quali il Presidente venezuelano Nicolas Maduro ha pensato di porre rimedio saltando sul treno delle Criptovalute. E’ stata infatti lanciata oggi sul mercato Petro Coin. Sostenuta da OIL, considerando che il settore del petrolio è l’unico nel quale, ad oggi, il paese sudamericano può ancora vantare ricchezza.  Maduro ha promesso che ci saranno quasi 100 milioni di monete disponibili, per un valore di $ 6 miliardi. Di questa somma, 38,4 milioni di dollari sono stati messi in vendita nella pre-vendita di martedì a un pesante sconto. Con l’obiettivo di attirare nuovi potenziali investitori.

Petro Coin: la prima criptovaluta emessa da uno Stato

Naturalmente, gli investitori del mercato delle criptomonete, hanno interesse nel capire la solidità di questo bene finanziario. E l’unico modo per scoprirlo è cercare di analizzare i motivi dietro la creazione di questa valuta.

Innanzitutto, Petro Coin (PTR) ha la peculiarità esclusiva di essere sostenuto da uno Stato sovrano. Ovvero il Venezuela.

Il governo venezuelano ha dichiarato che accetterà monete PTR come forma di pagamento di tasse, contributi e servizi pubblici nazionali. Verrà preso come riferimento il prezzo del barile del paniere venezuelano del giorno precedente con uno sconto. In questo modo si garantisce che l’acquirente abbia sempre un valore di recupero adeguato a quello del suo investimento.

Si tratta di un progetto innovativo che ha lo scopo di di convertire il paese in un centro per la creazione di soluzioni basate sulla tecnologia blockchain per le economie emergenti.

Nelle intenzioni di Maduro, il progetto servirà anche per contrastare le sanzioni imposte al Venezuela dagli Stati Uniti. Ma la speranza del governo è anche che la moneta contribuisca ad attrarre investimenti. Generando un nuovo meccanismo di pagamento per beni e servizi.

Petro Coin e investimenti: il parere degli analisti

La notizia è stata accolta con grande interesse dagli esperti finanziari. Secondo alcuni analisti, ll Venezuela sta cercando di sfruttare una delle caratteristiche chiave delle criptovalute: il decentramento.

Matthew Newton, analista di eToro, si è così espresso in merito:

Le criptovalute hanno dimostrato che le start-up sono state in grado di aggirare la finanza tradizionale e la raccolta di fondi raggiungendo un pubblico globale. Attraverso la tecnologia e proponendo direttamente le proprie idee. Con Petro stiamo assistendo ad una situazione simile, ma su scala più grande e con un progetto unico nel suo genere. Se il PTR andasse avanti e il governo venezuelano riuscisse a raccogliere una quota considerevole dagli investitori, ciò potrebbe portare ad un maggiore controllo internazionale da parte delle autorità di regolamentazione. Allo stesso tempo migliorerebbe anche la potenza della decentralizzazione.

In conclusione, c’è un po’ di timore generale su come l’andamento PTR potrebbe incidere sul mercato delle cryptocurrencies. Ma le sensazioni sembrano essere positive.

Caratteristiche e Vantaggi

E’ lo stesso governo di Maduro a segnalare le potenzialità del progetto, così riassunte:

  • tecnologia blockchain
  • un mercato di oltre trenta milioni di persone desiderose di strumenti di risparmio
  • investimenti e scambi internazionali
  • un’industria petrolifera di fama mondiale
  • la partecipazione di governi alleati e promotori entusiasti di criptovalute
    per lo sviluppo di una nuova economia in tutto il mondo.

Quali sono, dunque, i motivi che potrebbero spingere un investitore ad acquistare monete PTR?

Innanzitutto, la moneta non sarà soggetta ad alcun controllo governativo. La valuta è infatti supportata dalla rete Ethereum e il governo venezuelano non avrà alcun controllo.

Si tratta poi di una moneta che rappresenta una valida alternativa a quella nazionale, il bolivar. E’ infatti pronta all’uso per la cittadinanza.

Altra caratteristica importante sta nel concetto di “fiducia“. Il valore di PTR sarà infatti esclusivamente stabilito dalla fiducia degli investitori.

L’obiettivo, come premesso, è migliorare la qualità della vita dei cittadini venezuelani.

Uno sguardo anche alla tecnologia dietro al progetto. Stiamo parlando, come accennato, della rete Ethereum. Ovvero della seconda blockchain più utilizzata al mondo, basata sull’utilizzo di Smart Contracts. Tradotto in termini semplici e chiari, la rete offre transazioni sicure e ultra veloci.

Come acquistare monete PTR?

Il lancio di Petro Coin di queste ore rappresenta una prevendita. Attualmente sono disponibili 82 milioni di token che il governo prevede di seguire con un test iniziale di un mese.

Per acquistare la valuta, è possibile consultare il sito ufficiale http://www.elpetro.gob.ve/, nel quale il governo del Venezuela ha fornito tutte le istruzioni. Vi sono infatti diversi manuali d’uso da poter scaricare e una sezione prevendita.

Sul sito stesso viene anche spiegato cosa rappresenta questa moneta:

  • Mezzo di scambio: può essere utilizzato per l’acquisto di beni o servizi e può essere riscattato per i fondi fiduciari e
    altri criptoactivi o criptovalute attraverso scambi digitali.
  • Piattaforma digitale: potrebbe esercitare le funzioni di una rappresentazione digitale di beni materiali e / o premi (e-commodity) e fungerà da scaffolding per creare altri strumenti digitali orientati al commercio e alla finanza nazionali e internazionali.
  • Strumento di risparmio e di investimento: il suo valore stabile incoraggerà il suo utilizzo come riserva di valore e investimento finanziario.

In definitiva, per chi opera con le criptomonete, si tratta di un’opportunità molto interessante. Sicuramente un asset da monitorare nel tempo. Naturalmente, per il momento il sentiment degli investitori è attendista. Ma presto sarà possibile capire se l’iniziativa di Maduro potrà generare profitti. Petro Coin e tutte le altre criptomonete rappresentano, al momento, le opportunità più ghiotte del mercato.

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*