Prezzo Oro oggi 06 Febbraio: metallo giallo in crescita

Nonostante il recupero odierno del dollaro, la quotazione del metallo giallo è in forte crescita, nella seduta odierna di mercato. Prezzo Oro attualmente a 1.231,15, in rialzo dello 0,85% e con oltre 10 punti guadagnati. L’asset, dopo aver aperto a 1.221,5, si è mosso tra il minimo e il massimo di giornata rispettivamente di 1.220,5 e 1.231,55. Gli indicatori tecnici segnalano l’acquisto per il breve e medio termine. Mantenendosi neutrali sul mensile. Rendiconto di 1 anno di nuovo vicino al 6%. La crescita del biglietto verde è stata frenata dall’aumento modesto dei compensi USA. Nonostante i dati positivi sull’occupazione.

Prezzo Oro oggi 06 Febbraio metallo giallo in crescita

Prezzo Oro: la situazione attuale sui mercati

Tra gli eventi di oggi che gli investitori sono chiamati a tenere sotto controllo, spicca la condizione del metallo giallo. Il bene prezioso viaggia infatti ai massimi di 12 settimane. Con un forte aumento della richiesta dei beni rifugio.

Gli investitori infatti sono ancora in apprensione per le politiche di Donald Trump. Tuttavia, iniziano a destare forti preoccupazioni anche i movimenti anti europeisti in Europa. Marine Le Pen, candidata alle presidenziali come leader del partito Front National, ha ieri sferzato un durissimo attacco a Bruxelles. Minacciando di indire un referendum per l’uscita della Francia dall’Europa, qualora l’UE non fosse disposta a scendere a compromessi.

A seguito di queste dichiarazioni, si è verificata un’impennata del rendimento dei bond francesi. Atteso per oggi l’intervento di Francois Fillon, candidato del partito conservatore.

Mentre i Titoli Azionari globali risultano misti, il biglietto verde è in recupero. Supportato dai dati sull’occupazione USA. Tuttavia, i guadagni del dollaro sono stati limitati dal modesto aumento dei compensi. Ancora dubbi sulle tempistiche dei nuovi rialzi dei tassi di interesse, da parte della Federal Reserve.

Infine, sul fronte Cina, cresce più lentamente il settore dei servizi. Tuttavia, l’economia cinese rimane solida.

Metalli preziosi: effetto Trump svanito?

L’oro, con la seduta odierna, mette a segno la terza sessione al rialzo. Nonostante possa risultare azzardato giungere a conclusioni affrettate, diversi analisti iniziano a pensare che l’effetto Trump sia svanito. Dopo il crollo subito dal metallo giallo a seguito della vittoria del tycoon alle presidenziali statunitensi.

A conclusione del mese di gennaio, i mercati hanno attestato una crescita del 10% per l’argento, il platino e per il palladio. Del 9% è salito il rame. Il prezzo oro ha fatto registrare un aumento del 5%, il più grande incremento da luglio 2016. Dunque, il trend dell’ultimo trimestre dello scorso anno sembra invertito. Ma gli esperti invitano comunque alla cautela.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*