Prezzo Oro oggi 18 Gennaio: frena il metallo giallo

Pur mantenendosi oltre i 1210 dollari, la quotazione del metallo giallo subisce una significativa frenata nella seduta odierna di mercato. Prezzo Oro attualmente a 1.211,75, in ribasso dello 0,09%. Diverse oscillazioni stanno spingendo l’asset ad un’ulteriore discesa. L’Oro apre la seduta odierna a 1.217. Per poi muoversi tra il minimo e massimo di giornata rispettivamente di 1.209,5 e 1.217,15. Grazie ai guadagni registrati ieri, il rendiconto di un anno è salito all’11,74%. Indicatori tecnici segnalano la vendita per il brevissimo termine e sul mensile. Incertezza per le transazioni ad un’ora, mentre per il giornaliero viene preferito l’acquisto.

Prezzo Oro oggi 18 Gennaio frena il metallo giallo

Prezzo Oro: investitori in attesa di Janet Yellen

Archiviato il caos Brexit, con il discorso di Theresa May, i mercati attendono oggi un intervento di Janet Yellen. Che verterà sulla politica monetaria del FOMC e sulla condizione economica degli USA. Stati Uniti pronti a celebrare l’ingresso di Donald Trump alla Casa Bianca.

Per la giornata di oggi, inoltre, sono attesi anche i dati sull’inflazione statunitense.

Il bene prezioso viaggia complessivamente stabile, pur evidenziando una certa pressione degli operatori. Ieri, l’asset ha toccato il livello più alto dal 22 Novembre.

Per quanto riguarda la FED, gli investitori rimangono in attesa di capire se i rialzi dei tassi previsti per il 2017 saranno effettivamente tre, come dichiarato dalla stessa Yellen a Dicembre. Tuttavia, l’ipotesi più accreditata è che in realtà gli aumenti saranno soltanto due. I mercati rimangono pertanto dubbiosi sulla spinta che potrà dare all’economia americana la nuova amministrazione Trump.

Insieme all’oro, sono saliti anche i futures dell’Argento. Un rialzo di circa 2 centesimi. Calano invece il Rame, il Platino e il Palladio.

Commodities: analisi tecnica di oggi 18 gennaio

I grafici tecnici relativi alla condizione del metallo giallo mostrano segnali piuttosto positivi. Una nuova rottura del massimo odierno potrebbe indicare ulteriori rialzi nel breve termine. Al contrario, qualora la quotazione dovesse portarsi nuovamente sotto i 1200 dollari, è probabile che si verifichi un’inversione ribassista.

Gli analisti attendono di vedere il comportamento dell’asset nelle prossime due sessioni. Tuttavia, ciò che appare chiaro, è che il Prezzo Oro sia in procinto di prendere una direzione decisa, a brevissimo.

Per quanto riguarda l’altra materia prima principale, ovvero il greggio, la tendenza odierna mostra come il prezzo petrolio continui ad essere sotto pressione. Atteso per oggi il report Opec sulle estrazione e i dati dell’EIA sulle scorte USA per domani.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*