Prezzo Oro oggi 19 Gennaio: metallo giallo in perdita

Il bene prezioso lascia per strada circa 11 dei 16 punti guadagnati nelle ultime sedute. Prezzo Oro attualmente a 1.201,65, in ribasso dello 0,86%. Dal massimo della settimana di 1217 dollari, la quotazione si riporta vicinissima ai 1200 dollari, target oltre il quale potrebbe iniziare una nuova tendenza al ribasso. Indicatori tecnici segnalano la vendita per il breve, medio e lungo periodo. Mantenendosi neutrali per le operazioni giornaliere. I segnali positivi dati da Janet Yellen nell’intervento di ieri hanno riportato il dollaro a riguadagnare qualche posizione. Con gli investitori che, contestualmente, hanno abbandonato il bene rifugio.

Prezzo Oro oggi 19 Gennaio metallo giallo in perdita

Prezzo oro: giovedì nero

Protagonista indiscusso di queste prime settimane di mercato del 2017, l’asset dell’oro batte ora la ritirata. A frenare la salita della quotazione, ancora Janet Yellen. La numero uno della Federal Reserve ha ieri confermato i tre rialzi dei tassi USA previsti per il 2017. Sostenendo, per giunta, che sarebbe dannoso aspettare.

L’economia statunitense è vicina alla piena occupazione e all’inflazione al 2%, target fissato dall’istituto come punto base di una politica più falco.

L’oro è immediatamente sceso dell’1%, portandosi, per qualche ora, sotto la soglia dei 1200 dollari.

Contestualmente, il dollaro si è staccato dal minimo di due mesi toccato questa settimana.

Nonostante tutto, gli investitori rimangono concentrati su Trump e dubbiosi sulla Yellen. Il tycoon si insedierà ufficialmente domani alla Casa Bianca. E ogni sua dichiarazione sembra in grado di smuovere i mercati. Per quanto riguarda FED, invece, gli analisti sono ancora convinti che i rialzi dei tassi per il 2017 saranno solo due e non tre come comunicato dal FOMC a Dicembre.

Nella seduta odierna, crolla anche l’Argento, che ha perso ben 33 centesimi. In calo anche platino e palladio. Lieve salita, invece, per il Rame, che si apprezza dello 0,1%.

Commodities: gli analisti puntano sul Cacao

Tra le materie prime del comparto Softs, il prodotto che sembra avere le maggiori probabilità di rialzo è il Cacao. Un scommessa che però potrebbe incontrare l’ostacolo climatico. Tuttavia, i principali rivali, non sembrano in grado di sostenere buone performances. E’ il caso del Caffè, ma anche del Cotone.

Ad ogni modo, la Costa d’Avorio dovrebbe confermare un raccolto particolarmente florido. E la domanda da parte degli USA ha già fatto registrare un sensibile aumento verso la fine del 2016.

Tornando ai metalli preziosi, l’Argento, che avrebbe dovuto stupire più del fratello maggiore, non sembra attualmente in grado di confermare le previsioni degli analisti di fine anno.

Prezzo Oro che dunque mantiene un certo grado di fiducia da parte degli investitori. Ma il momento del ribasso potrebbe essere arrivato.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*