Prezzo Oro oggi 24 Novembre: che crollo!

Metallo giallo ai minimi del 2016 nella seduta odierna di mercato. Prezzo Oro attualmente a 1.185,25, dopo aver toccato il minimo di giornata di 1.179,75. Il rendiconto di 1 anno scende al 10,36%. Indicatori tecnici segnalano la vendita per il giornaliero e sul mensile. Per le scadenze brevi, qualche possibilità di acquisto. Il tonfo è iniziato ieri sera, dopo i verbali rilasciati dalla Federal Reserve nei quali è emersa la conferma di un possibile rialzo dei tassi di interesse USA a Dicembre. Metallo giallo dunque in crollo contro un dollaro forte, sostenuto da un’economia sempre in crescita.

Prezzo Oro oggi 24 Novembre che crollo!

Prezzo Oro: le previsioni

Quanto durerà il ribasso del metallo giallo? Per la prima volta da Febbraio 2016, l’asset scende oltre i 1.200 dollari l’oncia. Gli investitori iniziano a chiedersi se e quando avverrà il rimbalzo.

Sulla quotazione dell’oro, attualmente, pesano diversi fattori. Innanzitutto, le aspettative nei confronti di un aumento dei tassi USA a Dicembre. A seguire, l’economia statunitense che continua a crescere, verso gli obiettivi fissati dalla Federal Reserve. Infine, le attese sulla politica di Donald Trump. Che potrebbe essere in grado di sostenere l’economia americana con forti stimoli.

La speranza di un rimbalzo è dunque legata al Vecchio Continente. Mentre gli USA sono pronti a rilanciarsi, l’instabilità politica europea assume dei connotati sempre più pericolosi.

In una condizione di forte incertezza, dunque, i mercati potrebbero, come spesso accade, rifugiarsi nel metallo giallo.

Con queste premesse, gli analisti credono che il crollo potrebbe dunque fermarsi presto. Già a partire dal 4 Dicembre, giorno del referendum costituzionale in Italia.

Non mancano però gli esperti che sostengono invece la vulnerabilità del metallo prezioso sia nel breve che nel medio termine.

Le prossime settimane saranno dunque cruciali per capire come risponderanno i mercati agli importanti eventi politici ed economici in programma.

Quotazione oro ai minimi: pericolo indiano

Oltre alla situazione sopradescritta, gli esperti si stanno concentrando anche su un altro elemento che potrebbe gettare il metallo giallo in un baratro ancor più buio.

Nello specifico, si tratta delle misure shock temute in India. Il governo di Nuova Delhi potrebbe infatti annunciare a breve il divieto temporaneo di importare oro.

Se l’ipotesi si avverasse, la domanda per il metallo giallo crollerebbe vertiginosamente. Considerato che l’India, mediamente, importa circa 700 tonnellate di oro all’anno.

Per quanto possa sembrare assurdo, c’è chi prevede che il prezzo oro possa scendere, in un simile contesto, fino a 200 dollari l’oncia. Una quotazione davvero impressionante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*