Prezzo Oro oggi 25 Ottobre: sale il metallo giallo

La seduta odierna di mercato apre con il prezzo oro in salita. Tuttavia, un Dollaro ancora forte ne frena il rialzo. La quotazione del bene prezioso tocca attualmente il valore di 1.270,45, su dello 0,73%. Biglietto verde ancora ai massimi da febbraio e la Federal Reserve sembra pronta al rialzo dei tassi di interesse USA. Le aspettative di una mossa della Yellen entro fino anno salgono al 74%. Seppur moderate, rimangono le incertezze solo per il risultato delle elezioni presidenziali dell’8 Novembre.

Prezzo Oro oggi 25 Ottobre sale il metallo giallo

Prezzo Oro: le previsioni per il 2017

Complessivamente, la quotazione del bene prezioso è salita del 19% nel 2016. L’asset ha toccato l’apice subito dopo il referendum sulla Brexit. Nell’ultimo mese, tuttavia, il metallo giallo è sceso di oltre 100 dollari.

L’appannaggio delle ultime sedute non cancella le ottime prestazioni dell’anno corrente. Il primo trimestre rimane il migliore degli ultimi 30 anni.

La frenata recente è principalmente dovuta al netto calo delle possibilità del verificarsi di determinate situazioni geo politiche. Innanzitutto, l’Unione Europea sembra lontana dal pericolo disintegrazione. Gli Stati Uniti sono usciti dalla crisi e l’economia è in crescita.

Molti analisti, però, sembrano d’accordo nel sostenere che il 2017 sarà un altro anno al rialzo per l’asset. A quanto pare, diversi esperti sono convinti che la Federal Reserve attuerà sì un rialzo dei tassi, ma l’operazione potrebbe non risultare decisiva. Anche il dollaro, seppur in crescita, non viene considerato poi così forte ed esente dal rischio di un nuovo indebolimento.

Si pensa dunque che l’oro, nel corso dei prossimi dodici mesi, possa salire ancora del 15%. Con un occhio particolarmente attento ai tassi reali degli Stati Uniti. Ovvero al netto dell’inflazione.

Elezioni USA: le ultime sui sondaggi

Attualmente, la più grossa incertezza legata al prossimo futuro degli USA deriva dalle imminenti elezioni presidenziali. Tuttavia, i timori si sono via via fatti meno consistenti, con Hillary Clinton in vetta ai sondaggi.

Come è noto, la candidata democratica proseguirebbe il lavoro dell’attuale presidente Obama. L’eventuale insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump potrebbe invece spezzare gli equilibri politici ed economici raggiunti.

Gli ultimi sondaggi vedono però l’ex First Lady saldamente al comando. Lo stesso staff del candidato repubblicano conferma che Trump si trova indietro. Non si spengono però le speranze del partito per un possibile recupero dell’ultimo minuto.

Prezzo oro pertanto vigile sulla situazione elezioni e per ora in lotta con il Dollaro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*