Prezzo Oro oggi 29 Dicembre: asset ai massimi di 2 settimane

Il calo odierno delle Borse fa schizzare il metallo giallo, che raggiunge quest’oggi il massimo delle ultime due settimane. Prezzo Oro attualmente a 1.146,25, in rialzo dello 0,47%. Oltre 5 i punti recuperati dal bene prezioso, il cui rendiconto di 1 anno si attesta ora al 6,27%. A causa di diverse oscillazioni, gli indicatori tecnici segnalano la vendita per il brevissimo termine, mentre rimangono neutrali per il breve e medio periodo. Previsioni ancora negative, invece, sulle trattative lunghe. Minimo e massimo di giornata rispettivamente di 1.142,5 e 1.151,25.

Prezzo Oro oggi 29 Dicembre asset ai massimi di 2 settimane

Prezzo Oro: mercato 2016 in dirittura d’arrivo

Come avviene tipicamente nel periodo che va dal 24 Dicembre al 1° Gennaio, le Borse sono caratterizzate da un volume di scambio piuttosto ridotto. Dovuto alle festività di fine anno che spingono gli operatori a bloccare i profitti in vista delle vacanze.

Ne deriva un generale calo per gli asset più performanti, come sta avvenendo in queste ore per il dollaro. La divisa statunitense, tuttavia, è stata spinta al ribasso anche dalle speranze svanite per l’indice Dow a quota 20.000. Wall Street ne paga le conseguenze.

In un simile contesto, era prevedibile che il metallo giallo prendesse il volo. Tuttavia, nonostante il deciso rialzo odierno, le previsioni rimangono negative. La prima parte del 2017 dovrebbe infatti vedere ancora un dollaro super, un greggio vero i 60 dollari e i Bitcoin sempre in crescita.

Sono pochissime, dunque, per il bene prezioso, le speranze di invertire in modo duraturo l’attuale tendenza.

La fiducia dei mercati su FED e Trump rimarrà alta, almeno fin quando l’istituto o il neo presidente USA non impatteranno contro un qualche esito inatteso.

Balzo odierno anche per l’Argento, per il Rame, per il Palladio e per il Platino.

Bilanci 2016: politica bestia nera degli analisti

Gli ultimi giorni dell’anno rappresentano da sempre tempo di bilancio. Ma non solo per ciò che è stato. A volte risulta infatti molto interessante andare a rivedere cosa non è avvenuto.

In questo contesto, la politica ha stravolto tutte le previsioni. Dalla Brexit alla vittoria di Donald Trump, passando per le dimissioni di Matteo Renzi.

Il mercato ne ha certamente risentito, disattendendo tuttavia un’ulteriore previsione, ovvero quella del crollo drammatico. Non è accaduto per il Regno Unito, né per il dollaro, tantomeno per l’Euro.

Prezzo Oro che da solo sembra aver scontato tutto quello che è “andato storto”. Partita in sordina, la quotazione ha raggiunto picchi altissimi tra Luglio e Settembre. Poi Trump ha sferrato il colpo di grazia, aiutato dalla FED. Inevitabile ora chiedersi cosa potrà mai accadere nel 2017.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*