Prezzo Oro oggi 30 Gennaio: metallo giallo in salita

Donald Trump sconvolge il mondo e i mercati. Il biglietto verde cala. E il metallo giallo ne approfitta per recuperare parte delle perdite dei giorni scorsi. Prezzo Oro attualmente a 1.192,65, in rialzo dello 0,13%. Torna a salire il rendiconto di 1 anno, ora al 7,13%. L’asset, dopo aver aperto a 1.194,5, si è mosso tra i minimo odierno di 1.190 e il massimo di 1.197,8. Gli indicatori tecnici segnalano l’acquisto per il brevissimo termine. Mantenendosi neutrali per le operazioni a 60 minuti. Vendita consigliata sul giornaliero e sul mensile.

Prezzo Oro oggi 30 Gennaio metallo giallo in salita

Prezzo Oro: PIL USA e decisioni Trump apprezzano il bene prezioso

Nella seduta odierna, la quotazione del metallo giallo è in salita. Soprattutto negli scambi europei. Il dollaro si è indebolito dopo la decisione del Presidente USA di bloccare l’ingresso negli States di immigrati e rifugiati provenienti da sette Paesi a maggioranza musulmana.

L’ordinanza del tycoon ha scatenato proteste in tutto il mondo. Negli aeroporti americani, in queste ore, regna il caos.

Gli analisti prevedono che quanto sta accadendo a Washington continuerà ad influenzare i mercati anche nei prossimi giorni.

Nel frattempo, Trump deve fare i conti anche con i dati economici deludenti del quarto trimestre. Il tasso annuo di crescita economica USA è sceso all’1,9%, contro l’aumento al 3,5% registrato nel terzo trimestre.

Tra gli investitori si diffonde ora il forte timore che, a fronte di questi dati, Janet Yellen possa bloccare i tre rialzi dei tassi promessi a Dicembre.

Un vertice FED è atteso durante la settimana. Assieme alle riunioni delle banche centrali del Regno Unito e del Giappone.

Dopo il vistoso crollo delle ultime sedute, il metallo giallo ha dunque la possibilità di invertire la tendenza.

Attualmente, sono in apprezzamento anche l’Argento, il Platino e il Rame. In calo, invece, il Palladio.

Metallo giallo: previsioni per oggi 30 Gennaio

In considerazione del calo del biglietto verde, dovuto ai deludenti dati economici di Venerdì e alla politica protezionistica di Trump, si prevede che il metallo giallo possa salire durante tutta la seduta odierna.

Tuttavia, i guadagni dell’asset del bene prezioso saranno probabilmente limitati a causa delle festività del Capodanno Lunare in Asia.

Attesi inoltre i dati USA sui prezzi PCE core e sulla spesa e sul reddito personale. Dati che la Federal Reserve, generalmente, segue molto da vicino. Se i vari reports dovessero ancora deludere le attese, FED potrebbe frenare sui rialzi dei tassi. E il prezzo oro, almeno nel breve periodo, potrebbe far registrare una nuova netta salita.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*