Quotazione Apple 27 Settembre: titolo in rialzo

Dopo il lieve calo di ieri, probabilmente dovuto ai problemi della vendita in Asia di vecchi iPhone, la quotazione Apple è oggi in risalita. Attualmente il mercato fa registrare un +0,15%, con il titolo a 112,88. Gli analisti consigliano la vendita per le operazioni a scadenza breve a causa delle oscillazioni insistenti. L’acquisto è invece indicato per le transazioni giornaliere e mensili. C’è quindi ottimismo per il cammino del titolo dell’azienda di Cupertino, almeno fino alla fine dell’anno.

Quotazione Apple 27 Settembre titolo in rialzo

Quotazione Apple: la mela morsicata punta McClaren?

Nel frattempo, da qualche giorno, si rincorrono le voci su una possibile acquisizione trattata da Apple con McClaren Technology Group.

Nonostante la casa automobilistica abbia subito smentito la notizia, i rumors in merito si fanno sempre più insistenti. Tutto è partito dal Financial Times. Secondo il quotidiano la trattativa sarebbe già in fase avanzata.

Di diverso parere il New York Times che invece annuncia una trattativa tra Apple e Lit Motors. A sostegno della propria tesi, il giornale ha citato alcune fonti secondo le quali l’azienda di Cupertino avrebbe assunto già diversi ingegneri della start up.

A prescindere da quale sia la vera trattativa in corso, sembra proprio che il colosso americano non voglia rinunciare al progetto dell’iCar. Nello specifico, si tratta del Project Titan, ovvero un veicolo smart basato su propulsioni elettriche.

In realtà sono ben due anni che gli ingegneri dell’azienda stanno lavorando per concretizzare l’idea. Tuttavia, nel corso degli ultimi mesi, qualcosa sembrava essere andato storto.

La casa del melafonino, a quanto parte, sarebbe corsa subito ai ripari cercando collaboratori importanti.

Attualmente questi rumors non hanno alcuna incidenza sul titolo in Borsa. La quotazione continua a seguire la sua buona strada, spinta dall’uscita, nelle settimane scorse, dell’ultimo top gamma prodotto.

Come sarà il 2017 di Apple?

Nella prima parte del 2016, gli investitori hanno sofferto un sensibile ribasso del titolo dell’azienda statunitense. Tanto che, nonostante l’uscita dell’iPhone 7, analisti e traders sembrano comunque orientati a non fidarsi del bene finanziario nel breve periodo.

Per quanto riguarda il 2017, la quotazione Apple dovrebbe finalmente invertire il trend ribassista in modo deciso. Le previsioni parlano di una crescita addirittura del 27%.

Tuttavia, il prossimo anno potrebbe riservare delle sorprese. Non è esclusa, infatti, la possibilità che Facebook acquisti Spotify.

Il sito di streaming musicale verrà comunque quotato in Borsa nel 2017, ma se Zuckerberg lo acquistasse prima i danni per il titolo Apple potrebbero essere consistenti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*